Non solo dieta, o meglio, per perdere peso è senza dubbio necessario regolare l’alimentazione, tuttavia senza l’adeguato supporto dell’esercizio fisico i risultati ottenuti rischiano di sfumare in breve tempo.

Secondo uno studio britannico, tuttavia, esistono anche alcuni tipi di allenamento che possono compromettere il dimagrimento, perché non permettono di bruciare le calorie assunte. Qual è il metodo migliore per perdere peso facendo sport?

Galleria di immagini: pilates e yoga

I dati elaborati da un gruppo di ricercatori della Louisiana non sono affatto confortanti, infatti sembra che le donne in sovrappeso siano in grado di innescare una sorta di meccanismo di autodifesa, per cui se si allenano più di un’ora, per quattro giorni di fila, gli ormoni modificano il loro stato stimolando l’appetito.

Il programma di allenamento fisico destinato al dimagrimento, quindi, non deve essere improvvisato ma studiato a tavolino, in modo tale da non consentire al corpo di assimilare immediatamente le calorie bruciate.

Dal sito Abc News arriva uno schema preciso che propone una serie di esercizi da effettuare per sei settimane, partendo con un ritmo abbastanza soft che verrà potenziato solo in un secondo momento. Lo yoga sembra fondamentale, infatti è stato dimostrato che, se praticato con regolarità, diminuisce drasticamente il desiderio di mangiare più di quanto si debba.

Ecco il piano dettagliato:

Prima settimana: per 4 giorni praticare 15-20 minuti di cardio-fitness a intensità moderata: tra le attività consigliate c’è sicuramente camminare, andare in bicicletta o pedalare sulla cyclette. Nei successivi 3 giorni dedicarsi invece allo yoga. Nella seconda settimana compaiono ancora i 4 giorni di cardio-fitness da praticare per 20-25 minuti, più i consueti 3 giorni di yoga.

Terza settimana: aumentare leggermente l’attività di cardio-fitness, arrivando a 25-30 minuti nei primi 4 giorni. Seguono le 3 giornate di yoga. Nella quarta settimana il tempo aumenta progressivamente fino a 30-35 minuti.

Nella quinta settimana, invece, gli esercizi di cardio-fitness vanno eseguiti solo per il primi 2 giorni, per 35-40 minuti. Seguono 2 giornate dedicate a un tipo di allenamento più intensivo, alternando 30-60 secondi di attività sostenuta a due minuti di recupero. A seguire 3 giorni di sano yoga.

La sesta settimana si divide ancora diversamente, con 2 giorni di attività fitness intensa, seguiti da 3 giornate di esercizi meno pesanti alternati al riposo, più 3 giorni di yoga.

Infine, alcune precisazioni proprio sullo yoga, che secondo quanto consiglia un’istruttrice del Resort Scottsdale e Athletic Club in Arizona è necessario praticare prestando attenzione alla respirazione, tenendo ogni posa per circa 3 o 5 respiri.