Qualcuno si ispira a un calciatore, altri alla religione, qualcuno omaggia persino i personaggi storici dai nomi improbabili: l’importante è avere fantasia e seguire la moda.

Un viaggio attraverso la cultura nazional-popolare dello Stivale che si ritrova nei nomi, grazie all’aiuto di una lista in cui l’Istat ha messo nero su bianco i nomi più gettonati all’anagrafe per i bebè dal 2008 a oggi.

Francesco e Giulia: sono questi i due nomi a essere in pole position nel gradimento dei genitori per i loro futuri bebè. E se Francesco, ha ammesso qualcuno, è anche un po’ per Totti, resta sempre e comunque anche il nome del protettore d’Italia. Con 10.156 bambini così chiamati dal 2008, Francesco è l nome più usato in assoluto.

Seguono nella classifica di gradimento per bambini: Alessandro (3,16%), Andrea (2,94%), Matteo (2,89%), Lorenzo (2,63%), Gabriele (2,42%), Mattia (2,23%), Riccardo (2,02%), Davide (1,91%) e Luca (1,82%).

Per le bambine, oltre a un’invasione di Ilaria, ci sono i nostalgici di Sophia (Loren) e Greta (Garbo); si registrano anche nomi evocativi di canzoni ed eroine amorose: Sara, Chiara, Elisa, Giorgia, Martina, Asia, Emma, Matilde, Elena, Vittoria, e Ludovica.