“Io vi vedo!”

Così ha esordito un emozionato James Cameron alla serata dei Golden Globes 2010. Rivolgendosi ai suoi attori “Na’Vi” con la frase-simbolo di “Avatar”, Cameron ha ritirato i premi per “Miglior Film” e “Miglior Regista“.

La 67esima edizione dei Golden Globes, che si è tenuta a Los Angeles il 17 gennaio, ha così consacrato il regista di “Avatar” re assoluto di Hollywood.

Infatti, il film “Avatar” non solo ha fatto incetta di premi durante la manifestazione cinematografica ma ha anche sbancato il box office internazionale, raggiungendo i 500 milioni di dollari di incassi.

Un altro protagonista della serata è stato sicuramente l’attore Robert Downey Jr., premiato come “Miglior attore di commedia drammatica” per il film, di cui è protagonista, “Sherlock Holmes” diretto da Guy Ritchie.

Il premio come “Miglior attrice” è toccato all’affascinante Meryl Streep per la commedia “Julie & Julia” diretta dalla regista Nora Ephron, mentre il premio per “La Miglior commedia” è stato assegnato al divertentissimo film “Una notte da leoni” (“The Hangover”) diretto da Todd Phillips, con Bradley Cooper, e Helms, Zach Galifianakis, Justin Bartha, e Heather Graham.

Il simpatico vecchietto con il giovane Boy scout sconfigge la romantica principessa Disney e la dark “Coraline”. È “Up“, la pellicola realizzata dai Pixar Animation Studios in co-produzione con la Walt Disney Pictures, a vincere il premio come “Miglior film d’animazione“.

Molta delusione c’è stato per il premio al “Miglior film straniero“: l’Italia ritorna a casa a mani vuote. Infatti, il film “Baaria” di Giuseppe Tornatore è stato scalzato dal film tedesco “Il Nastro Bianco” di Michael Haneke, già vincitore della Palma D’oro all’ultima edizione del Festival di Cannes. L’unica speranza che resta al film di Tornatore è aspettare la notte degli Oscar e sperare in un risultato diverso.

Ma Hollywood non è solo premi e divi: al tradizionale e sfarzoso party che normalmente segue la serata di premiazione, quest’anno in tributo alle vittime del terremoto di Haiti, è stata organizzata una serata per raccogliere fondi da destinare alle vittime.