Nord e Sud si odiano e si amano. Non è la storia dell’Unità d’Italia, ma gli assomiglia. Così la Walt Disney presenta il suo ultimo film d’animazione “Gnomeo e Giulietta“, in versione doppiata con tutti gli accenti e dialetti d’Italia.

Ispirato alla famosa tragedia di Shakespeare, il film diretto da Kelly Asbury, regista di “Spirit” e “Shrek 2”, racconta la celebre storia d’amore di Verona con protagonisti dei nani da giardino, che si animano appena i rispettivi proprietari umani escono di scena. Se nella versione originale il cast delle voci vanta nomi famosi quali James McAvoy, Emily Blunt, Michael Caine e Ozzy Osbourne, il doppiaggio italiano aggiunge alla pellicola nuovo humour arricchendolo di accenti e modi di dire dialettali sorprendenti. Così la storica faida tra i Capuleti e i Montecchi della tragedia shakespeariana, si trasforma nella tradizionale guerra tra Nord e Sud, tra gli gnomi rossi, “terroni”, e quelli blu, “polentoni”.

Galleria di immagini: Gnomeo e Giulietta

Tra scherzi poco simpatici e gare con il tosaerba all’ultimo respiro, la rivalità antica tra i due giardini e le rispettive famiglie di gnomi viene superata dall’amore dei due protagonisti, tra la meridionale Giulietta con i suoi “baciamo le mani” e il suo Gnomeo con i suoi intercalari alla “uè bauscia“.

Tra gag divertenti a suon di “mizzica” e “ostrega“, si alternano dialetti pugliesi, calabresi, siciliani, campani, ma anche lombardi e veneti, romagnoli e piemontesi.

Oltre agli accenti anche i comportamenti richiamano i soliti cliché dei meridionali e dei settentrionali: gli gnomi meridionali sono imbroglioni e poco inclini a rispettare le regole, ma al tempo stesso hanno un gran cuore. Quelli settentrionali, invece, sono onesti e gran lavoratori, ma spesso diventano vendicativi. A puntualizzare la centralità e la neutralità della Capitale c’è il personaggio del fenicottero rosa caratterizzato dall’accento romano. Imparziale e simpatico, sarà proprio il fenicottero a far capire ai protagonisti il valore dell’amore e dell’uguaglianza.

Il cinema così celebra il 150mo anniversario dell’Unità d’Italia con il divertente e spassosissimo film d’animazione della Walt Disney “Gnomeo e Giulietta”.

L’happy ending è assicurato come nei più classici film Disney e diventa, in questo caso, emblema della faticosa e combattuta Unità d’Italia, una nazione che racchiude tanti dialetti quanti abitanti, uniti insieme sotto lo stesso tricolore.