Golden Globe 2012: sono uscite ieri le candidature, praticamente un’anteprima dei più ambiti Oscar. A farla da padrone “The Artist”, con 6 nomination, George Clooney con quattro, come “Moneyball” di Brad Pitt. A sorpresa anche il debutto alla regia di Angelina Jolie, “In the land of blood and honey”, si è conquistato una nomination.

George Clooney è praticamente in tutte le categorie dei Golden Globes, tra le “Idi di Marzo”, di cui è regista, candidato per Miglior film drammatico, miglior regia e miglior sceneggiatura, e “The Descendants”, dove proprio lui è tra le nomination per Miglior attore protagonista, contro Ryan Gosling delle “Idi di Marzo”, Leonardo DiCaprio per “J. Edgar”, Brad Pitt per “Money Ball” e Michael Fassbender con “Shame”.

Galleria di immagini: Golden Globe 2012: nomination

Meryl Streep è già in lizza come Miglior attrice drammatica per la sua strabiliante interpretazione della Lady di Ferro e a darle filo da torcere sarà Tilda Swinton per “We need to talk about Kevin”, film inquietante, di cui si è parlato di Oscar già alla presentazione al Festival di Cannes. Per le migliori attrici di commedie e musical, Jodie Foster e Kate Winslet si contendono il premio per l’interpretazione di entrambe in “Carnage“.

Kate Winslet è tra le candidate anche con “Mildred Pierce” per il premio alla Miglior attrice in una serie televisiva, che probabilmente si giocherà all’ultimo sangue il titolo di Miglior mini-serie per la televisione con la rivelazione britannica “Downton Abbey”, con Maggie Smith ovviamente candidata e praticamente già vincente per Miglior attrice non protagonista nella stessa categoria.

Tra le commedie e musical “Midnight in Paris” ha conquistato un altro gran numero di candidature: oltre al Miglior film, Miglior attore protagonista per Owen Wilson, la Miglior regia per Woody Allen e Miglior sceneggiatura.

Si contendono il titolo per Miglior serie televisiva drammatica, “American Horror Story” e “Games of Thrones”, di cui si discute molto ultimamente anche in Italia, considerati entrambi dei gioiellini, come anche “Boardwalk Empire” di Martin Scorsese, già alla seconda stagione. Di seguito l’elenco di tutte le categorie:

Miglior film drammatico

  • The Descendants
  • The Help
  • Hugo
  • Le idi di marzo
  • Moneyball
  • War Horse

Migliore Performance femminile in un film drammatico

  • Glenn Close – Albert Nobbs
  • Viola Davis -The Help
  • Rooney Mara – The Girl With The Dragon Tattoo
  • Meryl Streep – The Iron Lady
  • Tilda Swinton – We Need To Talk About Kevin

Migliore Performance maschile in un film drammatico

  • George Clooney – The Descendants
  • Leonardo Dicaprio – J. Edgar
  • Michael Fassbender – Shame
  • Ryan Gosling – Le idi di marzo
  • Brad Pitt – Moneyball

Miglior film – commedia o musical

  • 50/50
  • The Artist
  • Le amiche della sposa
  • Midnight In Paris
  • My Week With Marilyn

Migliore Performance femminile in commedia o musical

  • Jodie Foster – Carnage
  • Charlize Theron – Young Adult
  • Kristen Wiig – Le amiche della sposa
  • Michelle Williams – My Week With Marilyn
  • Kate Winslet – Carnage

Migliore Performance maschile in commedia o musical

  • Jean Dujardin – The Artist
  • Brendan Gleeson – The Guard
  • Joseph Gordon-Levitt – 50/50
  • Ryan Gosling – Crazy, Stupid, Love.
  • Owen Wilson – Midnight In Paris

Miglior film d’animazione

  • Le avventure di TinTin
  • Arthur Christmas
  • Cars 2
  • Puss In Boots
  • Rango

Miglior film in lingua straniera

  • The Flowers Of War (Cina)
  • In The Land Of Blood And Honey (Usa)
  • Il ragazzo con la bicicletta (Belgio)
  • A Separation (Iran)
  • La pelle in cui vivo (Spagna)

Migliore attrice non protagonista

  • Berenice Bejo – The Artist
  • Jessica Chastain – The Help
  • Janet Mcteer – Albert Nobbs
  • Octavia Spencer – The Help
  • Shailene Woodley – The Descendants

Miglior attore non protagonista

  • Kenneth Branagh – My Week With Marilyn
  • Albert Brooks – Drive
  • Jonah Hill – Moneyball
  • Viggo Mortensen – A Dangerous Method
  • Christopher Plummer – Beginners

Migliore Regia

  • Woody Allen – Midnight In Paris
  • George Clooney – Le idi di marzo
  • Michel Hazanavicius – The Artist
  • Alexander Payne – The Descendants
  • Martin Scorsese – Hugo

Migliore Sceneggiatura

  • Woody Allen – Midnight In Paris
  • George Clooney, Grant – Le idi di marzo
  • Michel Hazanavicius – The Artist
  • Alexander Payne – The Descendants
  • Steven Zaillian – Moneyball

Migliore colonna sonora

  • Ludovic Bource – The Artist
  • Abel Korzeniowski – W.E.
  • Trent Reznor – Millennium: Uomini che odiano le donne
  • Howard Shore – Hugo
  • John Williams – War Horse

Miglior canzone originale

  • “Hello Hello” – Gnomeo & Juliet
  • “The Keeper” – Machine Gun Preacher
  • “Lay Your Head Down” – Albert Nobbs
  • “The Living Proof” – The Help
  • “Masterpiece” – W.E

Miglior serie televisiva drammatica

  • American Horror Story
  • Boardwalk Empire
  • Boss
  • Game Of Thrones
  • Homeland

Migliore attrice di serie televisiva drammatica

  • Claire Danes – Homeland
  • Mireille Enos – The Killing
  • Julianna Margulies – The Good Wife
  • Madeleine Stowe – Revenge
  • Callie Thorne – Necessary Roughness

Miglior attore di serie televisiva drammatica

  • Steve Buscemi – Boardwalk Empire
  • Bryan Cranston – Breaking Bad
  • Kelsey Grammer – Boss
  • Jeremy Irons – I Borgia
  • Damian Lewis – Homeland

Miglior serie televisiva – Commedia o musical

  • Enlightened
  • Episodes
  • Glee
  • Modern Family
  • New Girl

Migliore attrice di serie televisiva – Commedia o musical

  • Laura Dern – Enlightened
  • Zooey Deschanel – New Girl
  • Tina Fey – 30 Rock
  • Laura Linney – The Big C
  • Amy Poehler – Parks And Recreation

Miglior attore di serie televisiva – Commedia o musical

  • Alec Baldwin – 30 Rock
  • David Duchovny – Californication
  • Johnny Galecki – The Big Bang Theory
  • Thomas Jane – Hung
  • Matt Leblanc – Episodes

Miglior Mini-Serie o film per la televisione

  • Cinema Verite
  • Downton Abbey
  • The Hour
  • Mildred Pierce
  • Too Big To Fail

Migliore attrice di mini-serie o film per la televisione

  • Romola Garai – The Hour
  • Diane Lane – Cinema Verite
  • Elizabeth Mcgovern – Downton Abbey
  • Emily Watson – Appropriate Adult
  • Kate Winslet – Mildred Pierce

Miglior attore di mini-serie o film per la televisione

  • Hugh Bonneville – Downton Abbey
  • Idris Elba – Luther
  • William Hurt – Too Big To Fail
  • Bill Nighy – Page Eight
  • Dominic West – The Hour

Migliore attrice non protagonista di serie televisiva, mini-serie o film per la televisione

  • Jessica Lange – American Horror Story
  • Kelly Macdonald – Boardwalk Empire
  • Maggie Smith – Downton Abbey
  • Sofia Vergara – Modern Family
  • Evan Rachel Wood – Mildred Pierce

Miglior attore non protagonista di serie televisiva, mini-serie o film per la televisione

  • Peter Dinklage – Game Of Thrones
  • Paul Giamatti – Too Big To Fail
  • Guy Pearce – Mildred Pierce
  • Tim Robbins – Cinema Verite
  • Eric Stonestreet – Modern Family

Fonte: Exminer