I Golden Globe 2012 che si sono tenuti questa notte a Los Angeles hanno decretato i più probabili concorrenti alla corsa per i prossimi Oscar: il favorito “The Artist”, il film muto francese che si è aggiudicato il Globe per la miglior pellicola musical o comedy, per la colonna sonora e per il miglior attore in una commedia (Jean Dujardin), avrà infatti come rivale numero uno “Paradiso Amaro” con George Clooney, che ha conquistato il premio di miglior film drama.

Galleria di immagini: Golden Globe 2012

I Golden Globe 2012 hanno visto quindi il trionfo previsto di “The Artist”, insieme a quello un po’ meno annunciato di “Paradiso amaro”, con George Clooney che ha conquistato anche il premio di miglior attore protagonista drammatico. Miglior attrice drammatica è invece risultata Meryl Streep, grazie alla sua prova mimetica in “The Iron Lady”, pellicola biografica dedicata a Margaret Thatcher.

Martin Scorsese ha invece vinto l’award di miglior regista con il suo nuovo “Hugo Cabret”, mentre l’iraniano “Una separazione” è stato giudicato il miglior film straniero, Woody Allen ha conquistato il premio per la miglior sceneggiatura con il suo ultimo osannato “Midnight in Paris“, Michelle Williams in versione Marilyn Monroe ha vinto come miglior attrice protagonista in una commedia per “My Week with Marilyn” e come migliori attori non protagonista hanno avuto la meglio Christopher Plummer per “Beginners” e Octavia Spencer per “The Help”.

Premi anche per “Le avventure di Tintin: Il segreto dell’Unicorno” (miglior film animato) e per Madonna, con “Masterpiece” contenuta nel suo film da regista “Edward e Wallis: Il mio regno per una donna” che ha vinto come miglior canzone.

I Golden Globe, oltre ai premi cinematografici che forniscono le ultime importanti indicazioni in vista degli Oscar, premiano però anche le serie TV. A vincere nella categoria comedy sono stati il solito “Modern Family” (miglior serie), Laura Dern (miglior attrice per “Enlightened”) e Matt LeBlanc (miglior attore per “Episodes”). Nella categoria delle serie drammatiche ha vinto la novità “Homeland”, con Claire Danes giudicata anche miglior attrice protagonista, mentre Kelsey Grammer di “Boss” ha vinto come miglior attore protagonista. Jessica Lange (“American Horror Story”) e Peter Dinklage (“Il trono di spade”) hanno conquistato i premi come migliori non protagonisti. Tra le mini serie ha vinto “Downton Abbey”, con Idris Elba (“Luther”) premiato come miglior attore e Kate Winslet miglior attrice per “Mildred Pierce”.

Fonte: imdb