I Golden Globes 2013 si sono conclusi da poche ore e hanno riservato alcune succose sorprese, almeno per quanto riguarda la categoria cinema.

=> Scopri tutte le nomination ai Golden Globes 2013

A circa un mese e mezzo dalla notte degli Oscar, i Golden Globes segnano un punto fondamentale nel riconoscimento delle opere cinematografiche più importanti dell’anno. Gli Oscar seguiranno il loro esempio o stravolgeranno completamente le preferenze? Vediamo cosa è avvenuto questa notte.

Galleria di immagini: Golden Globes

Argo, il film di Ben Affleck, ha sbaragliato tutti aggiudicandosi il Globo più ambito, quello per il Miglior Film: battute opere come Lincoln, Vita di Pi, Django Unchained e Zero Dark Thirty. E Ben Affleck si è aggiudicato anche il premio per la Miglior Regia.

Miglior attore protagonista in un film drammatico è Daniel Day-Lewis per Lincoln, mentre Miglior Attrice è stata confermata Jessica Chastain per Zero Dark Thirty. Miglior attore non protagonista, invece, è Christoph Waltz per Django Unchained, accompagnato da Anne Hatahway, Miglior attrice non protagonista ne I Miserabili.

I Miserabili vince anche il Globo d’Oro come Miglior Musical dell’anno e Miglior Attore in un musical, cioè Hugh Jackman. L’eroina di Hunger Games, Jennifer Lawrence, è Miglior attrice protagonista in una commedia per Silver Linings Playbook.

=>Scopri i vincitori dei Golden Globes 2013 nella categoria TV

A Tarantino va un altro premio di non poco conto: Miglior sceneggiatura per il suo Django. Amour di Haneke è stato eletto Miglior film straniero, mentre The Brave è il Miglior film d’animazione. Infine, la Miglior colonna sonora originale dell’anno è Skyfall, cantata da Adele per l’omonimo film di 007.

Nulla per un film particolarmente osannato da critica e pubblico, cioè The Master. A questo punto, è lecito chiedersi se l’Academy si adagerà sulle decisioni dei Golden Globes o se assegnerà i premi di Miglior Film e Miglior Regia a un altro, valido candidato.

Fonte: Screen Cave