Un’esfoliazione profonda è ideale prima di sottoporre la pelle del viso e del corpo all’abbronzatura: gommage e scrub sono particolarmente indicati in questo periodo proprio per questo motivo. L’epidermide pulita dalle impurità, infatti, permette una tintarella più omogenea e veloce.

Esfoliare la pelle significa ridarle morbidezza e splendore, rinnovarne il colorito e affinarne la grana, ottimizzarne il processo di rinnovamento. E permettere ai trattamenti successivi per la cura del corpo di penetrare più a fondo. Ecco gommage e scrub amati dalla redazione e quali sono le differenze tra i due tipi di prodotto di bellezza.

I migliori gommage

Gommage des Lagons di Carita

Ispirata al trattamento rénovateur, esercita su ogni tipo di pelle un’azione esfoliante perfetta e delicata. Arricchita con Aloe vera e acqua lagunare polinesiana, mitica fonte colma di minerali e oligoelementi essenziali, attivi altamente idratanti e lenitivi. Con i semi di girasole, impurità, ruvidità e cellule morte, affinando visibilmente la grana della pelle per un incarnato luminoso (42 euro circa).

Black Sugar di Skinfood

Multi-scrub per un viso ringiovanito che fornisce 4 effetti in una sola volta, migliora la condizione della pelle e crea una pelle morbida e liscia da bambina. Quando la pelle è umida dopo la pulizia, applicare delicatamente con movimenti rotatori in modo uniforme su tutto il viso, evitando il contorno occhi. Massaggiare e risciacquare con acqua tiepida (25 euro circa).

Gommage Micropelré Éclat di Chanel

Rivela la luminosità naturale della pelle. Leviga ed esfolia con delicatezza. La sua consistenza gel-crema energica e rinfrescante risveglia il colorito, grazie alle microsfere esfolianti. Nel cuore della formula, un’associazione di setose polveri di perle coltivate e microsfere di jojoba, per eliminare delicatamente le cellule morte. Un concentrato di fiore d’arancio ravviva la luminosità del colorito (41 euro).

Gli scrub consigliati

Dr Brandt Microdermabrasion

Formula superiore a base di micro-cristalli e di acido lattico permette di eliminare efficacemente la pelle morta. Gli estratti di origine botanica leniscono la pelle sprigionando un fresco profumo di limone. La pelle appare levigata e luminosa fin dalla prima applicazione. Per tutti i tipi di pelle. Da utilizzare una-due volte a settimana lasciando trascorrere 3 giorni tra un’applicazione e l’altra (80 euro).

Gel de Neige Exfoliant di Dior

Ultra fresco e delicato, diffonde sul viso delle micro-perle esfolianti che si rompono a contatto con la pelle. Le impurità sono eliminate, la grana della pelle affinata: regala uno straordinario velo di luminosa freschezza per una pelle piena di vitalità. Applicare sul viso una o due volte a settimana. Immediatamente fresca e radiosa, la pelle perde l’aspetto spento (49 euro circa).

Natura Bissé C+C Vitamin Scrub

Prodotto con esfolianti delicati ma efficaci che levigano la superficie della pelle. Questa formula idratante dalla consistenza gel elimina le cellule morte per rivelare una carnagione chiara e radiosa sotto. Applicare uno strato sottile per pulire la pelle (72 euro).

Gommage e scrub: le differenze

  • Le pelli particolarmente sensibili e delicate non tollerano alcuna forma di abrasione. In questi casi è indicato il gommage, un cosmetico per il viso che ha la consistenza di una crema o un gel, senza microgranuli, da massaggiare per eliminare le impurità e gli strati superficiali dell’epidermide. Si usa sulla pelle asciutta. L’azione esfoliante è di tipo meccanico: massaggiando la pelle con il prodotto si rimuove lo strato più superficiale di cellule morte che ricoprono l’epidermide. Bisogna però fare attenzione in caso di couperose o irritazioni cutanee, un massaggio abrasivo non farebbe altro che peggiorare la situazione.
  • Lo scrub agisce tramite esfoliazione meccanica, poiché le cellule vengono rimosse per attrito fisico, attraverso micro-granuli presenti nei detergenti o con spazzole e guanti. Ideale per il corpo, può essere controproducente in caso, ad esempio, di pelle sensibile. Va invece bene per la pelle grassa perché elimina anche sebo e impurità. Ma attenzione all’effetto rebound se eseguito troppo spesso: non più di due volte a settimana raccomandano i dermatologi, tre se la pelle non presenta particolari problemi.