Il gonfiore addominale colpisce quasi il 10% degli italiani. Si tratta di un disturbo molto fastidioso, che riguarda soprattutto le donne (ma anche qualche uomo) dopo aver mangiato, qualche giorno prima del ciclo mestruale e nei periodi di forte stress. Prima o poi capita a tutti di dover slacciare il bottone dei pantaloni e allargare di un buco la cintura soffrendo una sensazione di pienezza eccessiva.

Le origini? Stitichezza, sovrappeso e intolleranze alimentari, nella maggior parte dei casi. Spesso il problema è legato a uno stile alimentare non corretto anche se il gonfiore addominale potrebbe essere un sintomo di patologie comuni come la colite, la gastrite e il colon irritabile, ma anche di intolleranza al lattosio o celiachia. Ecco perché il consiglio è di fare una visita dal gastroenterologo per escludere che si tratti di un problema più serio.

Scongiurata questa possibilità, esistono dei trucchi per riuscire a prevenire il gonfiore addominale. Vediamone 5.

  1. Elogio della lentezza: evitate di fagocitare il pranzo in pochi minuti, magari davanti al computer o in piedi. Prendetevi il vostro tempo per masticare il cibo, perché ingoiare velocemente significa non far iniziare la digestione dove dovrebbe (in bocca) e ingerire aria insieme al boccone. Senza arrivare all’indicazione delle 32 volte, masticare bene ogni boccone rimane una misura da raccomandare.
  2. I benefici dell’acqua: bere molto, ma mai bibite gassate e soprattutto acqua naturale e tisane, specie di finocchio o di anice, rilassa la muscolatura dell’addome. Anche il consumo di frutta con alto livello di acqua come anguria, melone e ananas è raccomandabile.
  3. Poco e spesso: pasti poco sostanziosi e molto frequenti aiutano a controllare il livello di zucchero nel sangue e a ridurre quella fastidiosa sensazione di pienezza. Da scegliere spuntini sani, in grado di gestire la fame e tenere sotto controllo il gonfiore. Qualche idea? L’ananas (combatte la fermentazione), l’avena (contro le irritazioni della mucosa), la carota (ancora contro la fermentazione), il finocchio (antispastico e antimeteorico), il limone (antifermentazione), la mela (antisettica, antifermentazione e utile per l’intestino), il succo di mirtillo (un potente diuretico).
  4. Chewing gum da bandire: masticare una gomma tiene a bada il senso di fame ma crea sacche di aria nello stomaco. Optate piuttosto per un mentina senza zucchero , che è un rilassante naturale per lo stomaco.
  5. L’importanza del movimento: oltre a eliminare lo stress, causa precipua di gonfiore addominale, un buon rimedio è seguire corsi di yoga, pilates o altre forma di rilassamento. Lo sport, d’altronde, è un rimedio particolarmente efficace sia per l’umore, sia per alleviare il gonfiore alla pancia.