Soffrire di gonfiore di pancia è un disturbo piuttosto frequente. Tale problema può essere infatti legato a molteplici cause, dalle più comuni a quelle derivanti da altre patologie. Insomma, quando si nota – e si avverte – gonfiore di pancia, il primo passo da compiere per risolvere il tutto resta quello di individuarne l’origine e di prendere provvedimenti.

In molti casi si tratta soprattutto di prevenire il gonfiore addominale, mettendo in pratica alcuni consigli utili su come evitarlo e rimedi naturali. In altri casi, invece, si tratta di capire il problema e di affrontarlo per risolverlo.

Gonfiore di pancia: le probabile cause

Soffrire di tanto in tanto di gonfiore addominale può essere del tutto normale. Se invece si pensa che all’origine del fastidio possa esserci dell’altro, e se questo è continuo e si manifesta spesso, meglio evitare il fai da te e i tentativi inutili – che tra l’altro potrebbero risultare anche più dannosi – per affidarsi ad un medico che possa indagare a fondo. Il gonfiore, tra l’altro, è spesso associato ad altri sintomi, tra cui mal di testa, senso di pesantezza, malessere generale, meteorismo, stitichezza oppure diarrea.

Tra le probabili cause del gonfiore di pancia si possono trovare infatti le ragioni più varie. Tra le più frequenti:

  • intolleranze alimentari
  • consumo di cibi che tendono a fermentare nello stomaco (come i farinacei che contengono lievito)
  • ritenzione idrica
  • stress
  • sedentarietà
  • consumo eccessivo di bevande gasate
  • alimenti fritti o molto speziati
  • assunzione di alcuni tipi di farmaci
  • sindrome premestruale
  • gravidanza
  • patologie (per esempio sindrome del colon irritabile, colite, morbo di Crohn, peritonite o appendicite, fibrosi cistica)

Gonfiore di pancia: rimedi naturali

Se il gonfiore addominale non è frutto di patologie o situazioni che richiedono preferibilmente l’intervento di un medico, ricorrere ai rimedi della nonna resta senz’altro la via da percorrere. La natura offre molte soluzioni veloci e pratiche contro questo fastidioso problema che può arrivare ad incidere non poco sulla propria vita sociale e relazionale. Tra i più efficaci si ricordano:

  • Il primo rimedio naturale è piuttosto un utile consiglio da mettere in pratica che resta sempre valido. Nella maggior parte dei casi, infatti, il gonfiore addominale è dovuto a ritenzione idrica e per combattere quest’ultima – e tornare ad avere un ventre piatto – occorre bere molta acqua nel corso della giornata e fare regolare movimento fisico (basta anche una passeggiata a passo spedito di due/tre chilometri).
  • Molto utili contro il gonfiore addominale sono anche i semi di finocchio, con cui è possibile preparare tisane che aiutano a prevenire e a combattere il senso di pesantezza alla pancia. In alternativa ai semi, è sempre possibile consumare finocchio crudo o cotto. L’effetto sarà il medesimo in ogni caso.
  • Il terzo rimedio naturale suggerito è anch’esso tra i più utilizzati: il carbone vegetale attivo. In commercio lo si può trovare sotto forma di capsule oppure di tavolette, che in genere si assumo bevendo acqua in abbondanza. Questo rimedio resta senz’altro uno dei più efficaci.
  • Il quarto rimedio naturale suggerito è invece lo zenzero, che tra le sue innumerevoli proprietà presenta anche quella di essere perfetto quando si tratta di prevenire e combattere il fastidioso gonfiore addominale. Si può assumere come condimento su altri cibi oppure come decotto.
  • Si segnala infine la mela, il prezioso frutto che fa molto bene alla salute e che aiuta anche a contrastare il gonfiore di pancia. Basta mangiarne almeno una al giorno, proprio come dice il famoso proverbio.