Arriva oggi in Italia Google Shopping, il canale tematico del famoso motore di ricerca dedicato interamente agli acquisti. Disponibile da questa mattina anche in Spagna e Olanda, l’utile strumento nato a Mountain View è già ampiamente utilizzato negli Stati Uniti e nel Regno Unito dove, da mesi, si è fatto spazio tra i siti più utilizzati per lo shopping online.

Sebbene nel nostro Paese non sia ancora consuetudine abituale scegliere e acquistare prodotti di ogni genere direttamente in rete, Google Shopping ha tra gli obiettivi quello di incrementare il commercio telematico, anche grazie all’evidente semplificazione delle procedure di ricerca tra le varie categorie merceologiche. Niente più zapping tra un sito e l’altro ma un solo contenitore in cui sarà possibile scegliere al prezzo più conveniente l’articolo interessato con pochissimi e semplici click.

Galleria di immagini: Google Shopping

“Google Shopping è un motore di ricerca prodotti che consente agli utenti di trovare online le informazioni sugli articoli, di comparare i prezzi e di identificare il venditore dal quale effettuare l’acquisto. Gli utenti possono cercare i prodotti dalla homepage di Google Shopping (google.it/shopping) e hanno anche la possibilità di cliccare su “Shopping” nel pannello a sinistra della pagina dei risultati di ricerca per visualizzare i risultati originati esclusivamente da Google Shopping.”

Non solo dunque transazioni semplificate per i clienti, ma anche un vantaggio evidente per i commercianti che, iscrivendosi al servizio tramite una procedura completamente gratuita, potranno sfruttare la visibilità del motore di ricerca per promuovere i propri articoli. In più, grazie al servizio AdWords, l’advertising di casa Google, sarà possibile integrare le inserzioni nei canali dedicati alla promozione attraverso una procedura automatica di rilevamento inserita nel Merchant Center.

“Con Google Shopping diventa più semplice per gli utenti individuare quali negozi online vendono l’articolo che stanno cercando, mentre i venditori hanno la possibilità di incrementare le vendite grazie al traffico indirizzato sui loro portali. I retailer possono registrarsi a Google Shopping gratuitamente, inserendo una lista dei prodotti in vendita nei propri negozi virtuali sul Merchant Center di Google (google.it/merchants).”

Oltre alla tecnologia, uno dei settori che più trarranno vantaggio da Google Shopping è quello della moda: sarà facilissimo, infatti, trovare l’abito più in voga a prezzi irrisori. Basterà digitare il nome dello stilista, della marca o del taglio preferito per ricevere una lista comparativa di tutti i negozi online che propongono il vestito scelto, potendo così approfittare del prezzo più basso.