Ai Grammy Awards di quest’anno Katy Perry si è presentata tutt’altro che gioviale ed esuberante come la conoscevamo. Nella sua prima occasione pubblica importante post-divorzio, ha portato molta rabbia e rivendicazione sul palco, cantando direttamente per Russell Brand.

Katy Perry ha cantato ai Grammy Awards di ieri sera la sua ultimissima creazione: “Part of me”, uscita oggi su iTunes. E non c’era bisogno di nessuna dedica visto che è evidentemente indirizzata all’ex marito Russell Brand. Ma se i testi parlano di una ragazza lasciata dal compagno, l’atmosfera era tutt’altro che triste, più che altro vendicativa:

Galleria di immagini: Katy Perry ai Grammy Awards 2012

«In giorni come questi voglio andare via/fare i bagagli e vedere la tua ombra svanire/perché mi hai masticato e sputato via/come fossi veleno nella tua bocca/hai preso la mia luce e mi hai prosciugato/Ora guardami/Questa è la parte di me che non mi porterai mai via.»

A un certo punto c’è persino un riferimento all’anello di fidanzamento:

«Ora guardami, sto brillando/sono un fuoco d’artificio, una fiamma danzante/non mi butterai fuori mai più/perciò puoi tenerti l’anello di diamanti, non significa niente.»

Chissà se Russell ha assistito all’evento, di sicuro gli saranno fischiate le orecchie. Va detto che la storia d’amore tra lui e Katy è nata e cresciuta sui palchi, da quando si erano conosciuti agli Mtv Video Music Awards del 2009 in poi. Non è di alcuna sorpresa, quindi, che sul palco arrivino anche le recriminazioni della fine. Rabbia nella performance, sorriso tiratissimo su red carpet dov’è arrivata sola, per fortuna a farle compagnia in platea c’era l’amica di sempre Rihanna, che comunque non le ha strappato nemmeno un sorriso.

Fonte: HollywoodLife