Il Grande Fratello fa ancora sognare gli italiani. Sono stati in mille i candidati che ieri si sono recati presso un centro commerciale di Campi Bisenzio in provincia di Firenze, per il solo provino toscano di quest’anno per il nuovo casting. Quasi tutti ventenni, dei mille candidati ne sono stati scelti solo 400.

I centralini della struttura ospite sono stati intasati dalle telefonate per richiedere informazioni in merito, segno che comunque moltissime persone sono ancora interessate a partecipare al reality di Canale 5. Ci sarà una nuova e bella coppia come quella formata da Andrea Cocco e Margherita Zanatta il prossimo anno?

Galleria di immagini: Andrea Cocco e Margherita Zanatta

Quello che però sembra più preoccupante, ai fini della trasmissione stessa, è trovare i personaggi giusti. Nell’ultima edizione non abbiamo infatti assistito alla presenza di personaggi molto interessanti, come lo erano stati in passato Pietro Taricone, Sergio Volpini, Mauro Marin, Serena Garitta, Patrick Ray Pugliese, o anche Johnatan Kashanian, Pasquale Laricchia e George Leonard.

Il GF è diventato per molti, soprattutto nella mentalità comune, una sorta di ufficio collocamento per il mondo dello spettacolo. Ma non è esattamente così: senza preparazione non si va da nessuna parte. E se non c’è il personaggio, si rischia anche di far calare gli ascolti, anche se si conta su un periodo di trasmissione ancor più lungo di quello di quest’anno che è durato sei mesi.

Gli ascolti, come pure nell’edizione precedente, la numero dieci, hanno iniziato a crescere nel periodo della pausa natalizia, ovvero quando le emittenti interrompono i normali palinsesti e in TV non c’è quasi più niente da vedere. Gli ascolti da quel momento in poi sono continuati e cresciuti, anche grazie all’effetto soap opera tra i partecipanti.

Ci si augura nuovi concorrenti un po’ più avvincenti di quelli di quest’anno che, non fosse stato per gli autori e per i presunti interventi incisivi da parte loro, forse non avrebbero suscitato così tanto interesse nel pubblico a casa.