Al Grande Fratello si avvicina il momento della terza eliminazione e pare che il prossimo a uscire dalla porta rossa sarà Luca Di Tolla. Parola della solita talpa, che dallo scorso anno spunta regalando indiscrezioni e spesso ci prende, come quando annunciò l’uscita di Guendalina Tavassi.

Così, sarà davvero Luca Di Tolla a uscire tra un paio di giorni? Il biologo marino, ancora senza laurea, è attualmente in nomination con Mirko D’Arpa, Filippo Pongiluppi e Valeria Molin Pradel. Tutti concorrenti che, per un motivo o per un altro, sarebbe interessante lasciare in gioco, per vedere quali potrebbero essere eventuali sviluppi futuri, interiori o nelle dinamiche di gruppo.

Galleria di immagini: Grande Fratello 12, la squadra bianca

Quindi non bisogna essere talpe o geni per immaginare perché potrebbe essere Luca a uscire.

Il ragazzo si è reso protagonista di uscite davvero infelici, quasi alla George Leonard, cui è accomunato anche da un’innata difficoltà e esprimersi in un linguaggio che sia comprensibile: il lessico di Luca costituisce a tutti gli effetti parte di un suo idioletto, completamente estraneo ad altre comunità di parlanti.

Difficilmente, il pubblico reagisce bene a un personaggio come Luca, per cui c’è da chiedersi, se sarà davvero lui ad essere eliminato, esiste effettivamente una talpa e il Grande Fratello è pilotato, oppure tirare a indovinare sull’eliminazione dello “squalo” è come sparare sulla Croce Rossa?

Fonte: Gaywave.