La gravidanza da ora ha anche un supporto digitale di ultima generazione: l’applicazione per iPhone iMamma, che si attesta tra le prime venticinque applicazioni per iPhone scaricate: segno di quanto un aiuto tascabile sia sentito come necessario per la gravidanza da parte di tutte le mamme 2.0.

L’applicazione, completamente gratuita, ha una serie di funzioni e promemoria degne di nota: gli sviluppatori non hanno tralasciato nulla. Non appena è terminata l’installazione, l’applicazione permette di scegliere due diversi profili: “Mamma” e “Medico“. Pertanto, sin da subito, iMamma vuole essere uno strumento in più anche per i ginecologi che seguono le loro pazienti nel corso dei nove mesi di gestazione.

Se si sceglie il profilo “Mamma”, si avranno a disposizione numerose possibilità di esplorazione dell’applicazione. In primo luogo, alla voce “Impostazioni”, sarà possibile inserire la data dell’ultima mestruazione e il sesso del bambino. Se si imposta il sesso “maschio”, l’applicazione si colorerà di blu; se si imposta il sesso “femmina”, l’applicazione diverrà rosa. Modificando le impostazioni ci si potrà registrare, cosa che permetterà di accedere ad altre funzioni oltre a quelle di base.

Nella Home Page dell’applicazione è possibile visionare alcune importanti informazioni che variano in base alla settimana di gestazione. Al lato dello schermo è presente un piccolo cuore con inciso un numero, corrispondente alla settimana di gravidanza. Toccando lo schermo è possibile spostare in avanti il cuore, aumentando il numero e mutando il disegno del feto, che crescerà fino a diventare un neonato. a ogni settimana corrisponde un diverso tipo di informazione riguardante i tipi di attività che si possono svolgere (dalle analisi che si devono fare, ai consigli su come comportarsi con il partner) e ciò che c’è da sapere sul bimbo di mese in mese.

Dopodiché si può aprire il pannello di controllo, all’interno del quale è possibile trovare le seguenti sezioni: Agenda (per scandire di giorno in giorno le quaranta settimane di gravidanza); Esami (con l’elenco di tutte le analisi che devono essere fatte); Informazioni utili su legge, ostretricia, ginecologia, estetica, nutrizione, psicologia; Dieta, con l’indicazione dei cibi consigliati, quelli da evitare in gravidanza e durante l’allattamento e quelli da assumere con moderazione; Valigia, che elenca tutto ciò che serve a mamma, bimbo e papà prima della nascita, durante la permanenza in ospedale e una volta tornati a casa; Indirizzi, per trovare ospedali e ASL della regione e provincia in cui si vive.

I medici, invece, possono avere a disposizione un’agenda in cui inserire i dati delle pazienti, l’elenco degli esami da assegnare di trimestre in trimestre, il tempo della gestazione e i congressi a cui partecipare.

L’applicazione è di sicuro utile per tutte coloro che vogliono avere a disposizione un promemoria ordinato e dai ritmi ben scanditi: segno di quanto le nuove tecnologie influenzino a poco a poco anche le cose più naturali del mondo.