Diventare mamma entro il 2011? Questo è sicuramente il progetto di molte donne, che proprio in questo primo mese del nuovo anno hanno deciso di mettersi d’impegno per concepire un bimbo. Stop agli anticoncezionali, attenzione agli sforzi e allo stress, visitina dal ginecologo di fiducia per sondare il terreno. Oltre a tutto ciò, sembra che anche un certo tipo di alimentazione possa aiutare a rimanere incinta.

In generale, si può affermare che il sovrappeso non aiuta nel concepimento, esattamente come il sottopeso. Di conseguenza, un’alimentazione sana e regolare è certamente un buon inizio, tuttavia esistono alcune regole ben precise per favorire l’instaurarsi di una gravidanza. Parlando di carboidrati, ad esempio, quelli più facili da digerire (pane bianco, pasta raffinata) sono controindicati perché aumentano la glicemia, che potrebbe compromettere l’equilibrio ormonale.

Stop anche a troppi grassi saturi, contenuti nella carne, responsabili di diminuire la fertilità, mentre via libera alle proteine, ma solo se provenienti da vegetali, legumi e soia e non da prodotti animali. Uno degli alimenti che influisce notevolmente sulla fertilità, invece, è il latte intero, che a discapito dei latticini scremati aiuta l’ovulazione e il concepimento.

Parlando di bevande, invece, anche il , soprattutto se nero o della qualità Orange Pekoe, favorisce il concepimento e un sistema immunitario forte, grazie agli antiossidanti. Bere tanta acqua è senza dubbio utile prima e durante la gravidanza, anche per lo sviluppo del bambino.

Infine, gli alimenti che contengono le vitamine C e B sono indispensabili per un sano concepimento.