La gravidanza rappresenta il periodo di cambiamento sia  fisico che psicologico più importante nella vita di una donna. I sintomi ad essa collegata (nausea, vomito, sonnolenza, stanchezza fisica, vertigini, seno gonfio, perdite, bruciori di stomaco, crampi, stitichezza, ecc),  possono manifestarsi fin subito dopo il concepimento e variano da soggetto a soggetto in base alla quantità di ormoni prodotti (estrogeni e progesteroni).

Ma può anche capitare che alcune donne in stato interessante non accusino nessuno dei sintomi sopracitati, anzi di avere una gran forza ed energia nel fare le cose. Bisogna tener presente che essere incinta non significa essere malata o stare male. Molte persone addirittura non si accorgono neppure di aspettare un bambino, se non per il fatto di avere un ritardo del ciclo mestruale.

Per eliminare qualsiasi ansia e dubbio in merito basta, prima di tutto, fare un test di gravidanza e poi effettuare i dovuti controlli rivolgendosi al proprio medico di fiducia, che grazie alle ecografie e analisi più specifiche riuscirà a verificare lo stato della paziente, rassicurandola.

photo credit: skokko via photopin cc