La produzione del quarto capitolo dedicato ad uno degli agenti speciali più accattivanti dell’ultimo periodo, ovvero la saga dedicata a Jason Bourne, si sta rivelando un’impresa più complessa del previsto.

A quanto pare Paul Greengrass, che doveva dirigere per la terza volta uno degli episodi dedicati all’invincibile agente segreto Jason Bourne, ha lasciato la regia di “Green Zone” a causa di alcune divergenze creative con la “Universal Pictures“.

La causa della rottura dei rapporti fra il regista e la casa di produzione, da quanto riportato da “The Playlist”, andrebbe addebitata all’assunzione del nuovo sceneggiatore Josh Zetumer, in sostituzione di George Nolfi.

In ogni caso dalle varie voci che si susseguono, questa non sembra essere stata l’unica causa dell’abbandono di Greengrass. Si racconta infatti che il regista sia già ampiamente uscito fuori dalle spese previste per “Green Zone“.