Non si è fatta attendere la replica del gruppo internazionale Groupon criticato recentemente dall’Ordine dei Medici per le sue offerte vantaggiose riguardo le prestazioni sanitarie.

Nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta mercoledì a Milano, Boris Hogeney, amministratore delegato di Groupon, non ha risparmiato accuse al Bel Paese, spiegando inoltre come funzionano le visite offerte a prezzi notevolmente bassi:

«I problemi e gli attacchi che abbiamo avuto qua in Italia non li abbiamo riscontrati in nessun altro paese. Non violiamo nessuna legge, creiamo lavoro e portiamo nuovi clienti. […] Siamo in Italia da un anno e mezzo. All’inizio eravamo noi a cercare i medici, ma adesso la metà delle nostre offerte arriva direttamente dal professionista che ci contatta. Le prestazioni sono odontoiatriche, ginecologiche, dermatologiche, oculistiche, nutrizionistiche, allergologiche, angiologiche, fisioterapiche e analisi diagnostiche. Si tratta di servizi che non ci si concede tutti i giorni e che difficilmente compreremmo o pagheremmo al prezzo normale»

Per offrire prestazioni su Groupon, un medico deve essere regolarmente iscritto all’Ordine e operare solo privatamente. Per garantire la serietà delle inserzioni, una squadra di quindici persone ha il compito di verificare e approvare ogni singola offerta, visitando anche le strutture stesse, per capire se rispetti tutte le idoneità necessarie. Insomma, le prestazioni non vengono offerte a caso ma devono passare un serio controllo di qualità.

Hageney spiega poi che quanto offerto da Groupon non debba intendersi come una vendita, ma solo come una promozione per far provare qualcosa per la prima volta. Starà poi al medico, che nel frattempo può operare in un nuovo mercato, fidelizzare il cliente. Il CEO ha poi concluso:

«L’Ordine dei Medici non ha mai parlato invece di collaborare con noi. Creiamo lavoro e non obblighiamo nessun professionista a rivolgersi a noi. Purtroppo molti medici adesso hanno paura, dicono di essere stati intimoriti dall’Ordine. Fanno la guerra senza sapere cos’è Groupon, come funziona e il processo di verifica dell’offerta».

Fonte: QuotidianoSalute.