Sono uno degli accessori che maggiormente esaltano la bellezza femminile, sottolineando la linea morbida e sensuale di mani e braccia. Sono i guanti, veri e propri strumenti di seduzione femminile che purtroppo negli anni hanno perso il loro fascino in nome della praticità. Tornati sulle passerelle delle ultime {#sfilate} grazie all’atmosfera vintage che impazza da qualche anno a questa parte, gli stilisti hanno scelto per questa stagione fredda una vasta gamma di modelli in pelle, morbido camoscio e lana, lunghi fino al gomito o corti, da abbinare sapientemente a cappotti e mantelle.

Galleria di immagini: Guanti Autunno/Inverno 2011

Nella storia del cinema i guanti sono stati uno degli accessori più indossati dalle dive, soprattutto negli anni ’50 e ’60 perché considerati sexy ed estremamente femminili. Pensiamo ai modelli più lunghi, neri, indossati da Rita Hayworth in “Gilda”, o al raso fucsia di Marilyn Monroe ne “Gli uomini preferiscono le bionde” e, emblema di eleganza assoluta, Audrey Hepburn, con lo storico tubino nero, giro di perle e, immancabili, lunghi guanti neri fino al gomito.

Le proposte degli stilisti per l’autunno-inverno 2011/2012 vedono proprio loro, i guanti, come un accessorio indispensabile a rifinire ed esaltare ogni mise. Per Sportmax sono di pelle, nera o blu, a contrasto con i maxicappotti, i maglioni ampi e dal collo morbido o le mini giacche strette in vita e dalla manica sapientemente accorciata, in modo da non nasconderli ma piuttosto metterli costantemente in primo piano.

Diverso invece l’approccio di Dsquared2, il brand italiano che fa sua una variante più aggressiva, giovane e spregiudicata. Guanti di pelle fino al gomito completano uno stile cowboy dalla testa ai piedi: cappelli a falda larga, cinturoni in vita e ponchi di lana ampi e lunghi fino quasi ai piedi. Per Laura Biagiotti invece i guanti sono lunghi fino al gomito, abbinati alle cromie calde della collezione: rosso mattone, marrone, grigio e rosa intenso.

Controtendenza rispetto al modello lungo, Prada propone dei guanti al polso, corti, abbinati o a contrasto con le clutch della collezione: bianchi, rossi, tabacco e gialli. Colori forti e squillanti, per un accessorio che non passerà inosservato. Per Moschino Cheap&Chic i guanti sono invece di morbida lana, lunghi fino al gomito, semplici oppure arricchiti da morbidi e voluminosi inserti di pelliccia nera, adatti soprattutto per le più freddolose.

Stile più “bon ton” per la collezione proposta da Blugirl, con cappelli, scarpe, calze e guanti perfettamente abbinati tra di loro, lunghi fino al gomito e di morbido camoscio. Abbinati a sciarpe e cappelli, i guanti daranno un tocco chic e dal sapore un po’ retrò all’inverno, da sfilare con gesti femminili e delicati che le icone del cinema del passato conoscevano molto bene e che gli stilisti hanno deciso di riportare in auge.

Fonte: Libero.it