Gucci ripropone al pubblico femminile una borsa che ha fatto tanto successo quando è stata lanciata sul mercato per la prima volta, tanto da aspettarsi un altrettanto spettacolare successo una seconda volta. Si tratta della Gucci 1970, un modello d’archivio riportato a nuova vita dal direttore creativo Frida Giannini in vista della prossima stagione.

Galleria di immagini: Gucci 1970

L’anno 1970 è stato un anno importante all’interno della casa di moda {#Gucci}, periodo in cui per la prima volta compaiono le {#borse} con gli angoli metallici, novità assolutamente chic che diventa subito un trend. Anche il manico, dettagli fondamentale dell’ensamble, è stato studiato apposta per il nuovo modello: è infatti il risultato di un perfetto abbinamento tra la catena di metallo e l’inserto in pelle, risultando più comodo da portare in mano.

La nuova versione di questa borsa must-have dai toni completamente vintage, però, si differenzia dall’originale per la morbidezza e la capienza, visto il numero crescente di cose che le donne al giorno d’oggi infilano in borsa prima di uscire, e si può trovare in alcune varianti: in vitello nabuk e nappa, in coccodrillo lucido o in pitone dipinto a mano. La palette di colori possiede tonalità chic, pensate per abbinarsi con tutti i look, dal verde smeraldo si passa ai classici bianco e nero, ma anche al beige o al cacao. Inoltre, si può trovare la borsa in diverse misure, più piccola o più grande, in base alle esigenze di ogni donna.

Fonte: Ansa