Bisogna sempre sottolineare quando le aziende che si occupano di lusso commercializzando prodotti molto costosi ed esclusivi, dedicano parte della loro attenzione alla gente meno fortunata.

Questo è il caso di Gucci, che per la quinta volta ha deciso di legare il proprio nome a quello dell’Unicef. Dopo il successo delle campagne precedenti, in cui la celebre azienda italiana è riuscita a devolvere ben 7 milioni di dollari, anche a Natale 2009 vedremo una collezione molto particolare, ispirata stavolta a Snowman in Africa, un personaggio con le forme del pupazzo di neve, creato da Michael Roberts.

Dal 16 novembre al 31 dicembre è possibile acquistare il libro di Roberts presso 200 monomarca Gucci e sul sito ufficiale al prezzo di 20 euro, che saranno devoluti totalmente all’Unicef, mentre per gli oggetti prodotti da Gucci per l’occasione, tra cui la borsetta Joy creata per l’occasione da Frida Giannini, e altri accessori come ciondoli, portachiavi, borselli per monete ispirati al libro, sarà devoluto il 25% del prezzo pagato.

L’intera somma raccolta sarà utilizzata per progetti di scolarizzazione primaria in Africa meridionale.

Come ha affermato Patrizio di Marco, amministratore delegato della casa di moda:

La partnership Gucci per l’Unicef ha prodotto in questo quinquennio grandi risultati, grazie all’interesse e all’entusiasmo dei nostri clienti. Siamo orgogliosi di quanto abbiamo realizzato sinora e ci impegniamo a proseguire questa collaborazione, che è il caposaldo del nostro impegno umanitario a livello mondiale.