Sebbene Andrea Cocco abbia espresso un desiderio di riservatezza sulla sua crisi con Margherita Zanatta, pare che non tutti vogliano rispettarlo. Tanto che a “Domenica Cinque” ha detto la sua Guendalina Tavassi, forse una degli ex gieffini che avrebbe dovuto avere meno voce in capitolo dati i tanti dissapori con la ex coppia, non ultimo uno scherzo telefonico nelle scorse settimane.

Così Guendalina, al telefono con Gabriele Parpiglia, ha sparato a zero contro Margherita. Da amiche, le due si sono trasformate in acerrime nemiche e questo non stupisce, dato che raramente si è sentita Guendalina parlare bene di qualcuno pubblicamente.

Galleria di immagini: Guendalina Tavassi

In questo modo, Guendalina ha commentato la crisi, o rottura che sia, tra Margherita e Andrea:

«Era una cosa che io mi aspettavo accadesse, proprio perché Andrea che una persona così pacata, tranquilla, non è proprio uno che amava i riflettori prima. Una persona come Margherita, che purtroppo parla troppo ed è troppo presa dal pubblico, potrei pensare che è arrivata a questo anche per pubblicità. Andrea cercava la normalità, continuare a lavorare in questo ambito, e invece lei la vedevo solo lamentarsi e piangere di non far niente, di non far serate, di aver perso pure il lavoro di prima. Quindi per quanto tempo puoi sopportare questa cosa? Magari prima gli serviva Andrea e dopo ha visto che anche da sola riusciva ad andare avanti.»

A supporto di questa tesi, Guendalina nomina Nando Colelli, con cui Margherita ha avuto una storia: il pometino e l’italo-giapponese sono a suo avviso troppo differenti perché a Margherita potessero piacere entrambi. Ma non è un giudizio che regge, sembra solo una considerazione personale per screditare l’ex amica.

Questa storia infatti sa un po’ troppo di bue che dice cornuto all’asino: Guendalina si è spesso messa in evidenza creando dei “casi“, dei gossip, che poi generalmente si sono sgonfiati, oltre al fatto che spesso con lei in TV si è presentata negli studi tutta la famiglia, compresi ex compagni ed ex suocere: lo stesso non si può dire della famiglia di Margherita, sempre rimasta in ombra e riservata.

Fonte: Leggo.