Guendalina Tavassi non ce la fa proprio a non montare polemiche su qualunque cosa. E così, dopo che Remo, il padre della sua bimba Gaia, ha portato nel salotto di Barbara D’Urso l’ecografia che attestava la gravidanza della sua nuova compagna, la mamma romana si è risentita. Anche se a torto, dato che è stata Guenda stessa, per settimane, a mettere in dubbio la nuova vita di Remo e della sua nuova famiglia.

Così, alla prima occasione, Guendalina si è sfogata a Mattino Cinque:

Galleria di immagini: Guendalina Tavassi

“Io sono decisamente indignata per quello che è accaduto ieri a Pomeriggio Cinque, il teatrino di tutta la famiglia di Remo. Io ieri non sono andata appositamente in trasmissione perché volevo evitare. Io ho fatto solo il Grande Fratello, non penso di aver fatto chissà cosa, non capisco perché debba essere sempre attaccata, ieri Remo e la sua famiglia mi hanno fatto passare per quella che non sono. Mia figlia era a casa e ha visto la trasmissione, e ha pianto vedendo il padre che mostrava in TV un’ecografia! Lui ha una figlia femmina, e se vuole può fare il padre, ma io non voglio più che mia figlia venga messa in mezzo!”

Non si comprende perché una bambina possa piangere vedendo l’ecografia del suo futuro fratellino, e naturalmente Guendalina ha subito degli attacchi, in primis dalla vincitrice della prima edizione del Grande Fratello, Cristina Plevani:

“Io non ammetto la cafonaggine, non ammetto le accuse verso i conduttori, i programmi. Io non mi permetterei mai di criticarti come madre, io ti vedo più come personaggio che come persona. I personaggi nascono per far parlare di sé, purtroppo negativamente, di te si parla spesso di ignoranza nei programmi televisivi.”

In effetti, Guendalina sta facendo l’ennesima figuraccia: prima, durante una telefonata della mamma di Remo, ha cercato di andarsene maleducatamente da Pomeriggio Cinque, dicendo che non voleva si parlasse della figlia perché minorenne. Dopo due giorni, Guenda e la figlia erano però in studio a Verissimo. Alla fine, è stata data la possibilità a Remo e alla madre di parlare, ma la mamma romana si è rifiutata di essere controparte necessaria nella dentologia giornalistica, finendo per accusare la deontologia stessa, che però non ha peccato, essendo Guenda stata invitata dai conduttori.

Non sarebbe la prima volta che qualcuno della famiglia Tavassi rifugge un confronto: i parenti di Guenda si erano dati latitanti durante l’ospitata di Lucia, sorella di Ferdinando Giordano a Mattino Cinque, per rispondere alle accuse che Guenda aveva rivolto al salernitano.