La preparazione di Guendalina Tavassi alla puntata odierna di Domenica Cinque non è andata a buon fine. Nei giorni scorsi, i fan erano stati chiamati sulla fanpage a raccogliere materiale pro Guenda.

E qualcosa è stato mostrato: un montaggio della presunta falsità dell’amicizia di Margherita Zanatta, commentata in sottofondo dalla madre di Guendalina. La mamma romana ha chiosato:

Galleria di immagini: Guendalina Tavassi

“Sono sicura che Margherita mi voglia bene, ci sono rimasta molto male perché pensavo che riuscisse a difendermi quando venivo attaccata dagli altri. Mi dispiace solo di aver detto che si merita quello che ha avuto da Nando Colelli in videochat, è successo perché all’inizio non sapevo come affrontare dopo tanti mesi il mondo esterno e ho vissuto questa situazione con rabbia.”

Presente in studio Michele Zanatta, fratello di Margherita, che ha ribadito come non sia un corretto modus operandi mostrare solo degli spezzoni, che darebbero un’errata e parziale immagine di ciò che avveniva nella casa del Grande Fratello:

“È molto facile guardare da fuori questi ragazzi, montare degli spezzoni parziali.”

Guendalina si è poi sottoposta alla macchina della verità: dalle bugie che ha detto risulta che avrebbe voluto avere una storia con Davide Baroncini, per il quale aveva un’attrazione. L’esperimento poi dimostra come Guendalina non ritenga che Margherita si sia comportata male e come, al contrario, sia stata la romana stessa a non comportarsi da buona amica.

Per quello che riguarda la presunta omosessualità di Angelica Livraghi, la macchina non riesce a dare una risposta attendibile, perché la voce di Guendalina cambia ogni volta che le viene posta la domanda. Guendalina alterna atteggiamenti vittimistici ad attacchi piuttosto decisi, per tutta la durata del talk in cui è presente.

Infine, è la volta di Lucia Giordano, che finalmente riesce ad avere un confronto con Guendalina. La Tavassi nega di aver affermato cattiverie su Ferdinando Giordano, mentre la sorella del casertano ribadisce che le cose dette da lei costituiscono a tutti gli effetti diffamazione.