Le ricette light sono quelle più ricercate da chi segue una dieta dimagrante o da chi preferisce un’alimentazione poco calorica.

Si possono realizzare ricette light dall’apporto calorico variabile, che può andare dalle 1200 alle 1500 calorie giornaliere. Le ricette poco caloriche non comportano grandi privazioni e possono prevedere carne, pesce, pasta e dolci: si può quindi rimanere leggeri gustando ottimi piatti.

Partendo da un piatto di carne, si può preparare una ricetta light che preveda carne di manzo con peperoni, portata solitamente utilizzata come antipasto. Si tratta di una ricetta molto semplice da fare: occorrono 400 grammi di carne di manzo, peperoni, aceto balsamico, odori e gelatina. Bisogna semplicemente lasciar bollire la carne e, una volta pronta, sminuzzarla, unirla ai peperoni in agrodolce tagliati a cubetti e, infine, con la gelatina realizzare una sorta di budino di carne e peperoni. L’effetto finale sarà particolare, il piatto leggero e il fisico non ne risentirà.

Per un primo piatto light di pesce, si può optare per i tagliolini con le capesante e il branzino. Per preparare questo gustoso primo, basta pulire bene capesante e branzino; fare un soffritto con aglio, olio e branzino a cui aggiungere le capesante infarinate. Bisogna continuare la cottura aggiungendo prezzemolo e pomodorini. Infine, una volta pronti i tagliolini, bisogna saltarli nella padella assieme al condimento.

L’ombrina al forno con i pomodorini è un ottimo secondo light. Si tratta di una ricetta che impiega poco tempo e che è molto semplice da preparare. Dopo aver pulito per bene il pesce e averlo privato delle interiora, bisogna tritare aglio e prezzemolo. I pomodori vanno tagliati a rotelle, disposti sul fondo di una teglia da forno e conditi con un filo d’olio e il trito di prezzemolo e aglio. Nella pancia del pesce bisogna mettere una rotella di limone. Adagiare l’ombrina sul letto di pomodori, condire ancora con un filo d’olio e lasciar cuocere in forno per circa quaranta minuti (anche di più se il pesce è molto grande).

Infine, anche se si segue una dieta ipocalorica, non ci si può privare del dolce: si può preparare una torta light di pesche e pasta sfoglia. Innanzitutto stendere la pasta sfoglia e bucherellarla con un forchetta. Bisogna ricordarsi di spargervi sopra un mix di zucchero e cannella, che esalteranno il gusto delle pesche. Tagliare le pesche e disporle formando dei cerchi sempre più piccoli fino al centro della pasta. A questo punto, preparare un composto di latte e uova a cui aggiungere, quando amalgamato, degli amaretti sbriciolati. La crema appena ottenuta va posta sopra le pesche. Infornare a 200 gradi per venti minuti.