Il nuovo numero di Elle US, dedicato alla musica, vede una sofisticata Gwen Stefani in copertina. La cantante ha dichiarato di essere vanitosa, ma di non aver mai giocato tutto sull’aspetto fisico, come invece fanno Rihanna, Katy Perry o Lady Gaga. E al contrario di loro, lei mette le mutande.

La 41enne cantante appare indubbiamente molto bella, ma ha dichiarato di non aver mai puntato a diventare un sex-symbol. E per questo fa fatica a sentirsi sullo stesso piano di Rihanna, Katy Perry o Lady Gaga, di cui dice:

Galleria di immagini: Gwen Stefani

“Non mi vedo nello stesso insieme con quelle ragazze. Di solito io indosso le mutande.”

Ma battute a parte, l’ex cantante dei No Doubt aggiunge:

“Mi sembra che quelle ragazze puntino più ad essere dei sex-symbol. Io nella band ero più un maschiaccio. Certo, credo che ogni ragazza sia sexy, quindi c’è sempre un po’ di quell’aspetto. Ma vedo molte giovani artiste puntare molto su quella faccenda.”

Non che Gwen si esenti da tutto quello che riguarda l’aspetto fisico, perché ha spesso puntato sullo stile e ha anche una casa di moda:

“Sono molto vanitosa. Potrebbe essere il mio secondo nome. Certo che lo sono. Adoro l’aspetto visivo.”

Le tre pop-star del momento si saranno offese?