È ormai noto come Gwyneth Paltrow cerchi di condurre una vita più salutare e naturale possibile, ma questa volta ha fatto un passo molto importante lanciando la sua linea di make-up organica e vegana.

L’ispirazione è arrivata dopo aver realizzato delle ricerche per il suo sito Goop, grazie alle quali si è informata sugli ingredienti che normalmente sono contenuti nei prodotti di bellezza utilizzati normalmente, ogni giorno.

La linea di trucchi, chiamata Phyto-Pigments, è stata creata nientemeno che insieme al marchio Juice Beauty e il suo CEO Karen Banke, conosciuta per creare prodotti che fanno bene alla pelle e soprattutto che non pesino sull’ambiente: nella linea è previsto un range che va dai rossetti ai blush, per un totale di 14 prodotti in 78 diverse tonalità, totalmente “vegan-friendly”.

Indosso molto make up per il mio lavoro, e adesso che ho più di 40 anni ho iniziato a indossarne ancora di più tra i miei prodotti giornalieri”, ha dichiarato l’attrice. “Ero stupita. Ho sempre pensato che il trucco fosse qualcosa di sicuro, ma non è così”.

Lo scopo della collezione è quello di rimanere fedeli ai criteri su cui sono basati sia Goop che Juice Beauty: per questo motivo i prodotti sono creati senza parabeni, siliconi, petrolati, colorazioni artificiali, talco e profumi, offrendo allo stesso tempo un make up duraturo sulla pelle e con una buona performance, tanto quanto quella dei prodotti che usualmente contengono ingredienti non proprio naturali.

L’azienda è una specie di sogno per me, in termini di allineamento”, ha spiegato l’attrice in una recente intervista con Well+Good, parlando di Juice Beauty. “Credo veramente in ciò che fa Karen (CEO di Juice Beauty) per la sostenibilità del pianeta, è davvero una leader in queste pratiche. È molto importante come donna, come madre e come qualcuno che pratica uno stile di vita non tossico”.

Nonostante la linea sia stata creata insieme a una star del cinema, i prezzi sembrano essere abbastanza abbordabili, nella media di quelli di altri marchi concorrenti ma che, al contrario, forniscono prodotti pieni di ingredienti non proprio buoni per la propria pelle: nella collezione di Gwyneth Paltrow si va da un primer a 36 dollari a un fondotinta liquido a 42 dollari, 24 dollari si spendono per un correttore e per il bronzer. Tra gli altri prodotti, nella collezione ci sono anche matite per labbra “illuminanti”, mascara, ombretti, lucidalabbra, eyeliner e rossetti.