Chi è pieno di amici e trascorre molto del suo tempo libero in compagnia, avrà meno difficoltà a dimagrire se sta seguendo una dieta, poiché tale situazione attiva meccanismi biologici che vanno poi a consumare il grasso animale. Avere dunque una vita sociale soddisfacente non solo è una fonte di {#benessere} e buonumore, ma potrebbe avere addirittura un’originale e inaspettata azione dimagrante.

La notizia proviene da uno studio, finora dimostrato solo nelle cavie da laboratorio, condotto dagli scienziati della Ohio State University, i quali ritengono che i risultati ottenuti potrebbero in futuro indicare nuove strategie per modificare il {#metabolismo} umano.

L’ipotesi fatta è quella che stimoli sociali e ambientali provocano l’attivazione del cervello, che produce Bdnf, un fattore che trasforma il grasso bianco, ovvero quello che causa l’adipe, in grasso bruno, capace invece di bruciare le calorie. Osservando i roditori e conducendo gli appositi esperimenti a riguardo, le cavie radunate in branchi e con a disposizione strutture per intrattenimento bruciavano notevolmente calorie e vedevano aumentati i livelli di grasso bruno, rispetto a quelle cavie che vivevano in solitudine.

Spiega Matthew During, uno degli esperti che ha preso parte alla ricerca:

Sono ancora sbalordito dalla perdita di grasso ottenuta. La quantità di adipe bruciato è di gran lunga superiore a quella che si sarebbe potuta smaltire su un tapis roulant.

Stimolare negli adulti la produzione di grasso bruno non è semplice: oggi si pensa all’esposizione al freddo, ma che deve essere prolungata nel tempo, oppure all’attivazione del sistema nervoso simpatico. Bisognerebbe pertanto ora, in base a quanto rilevato, introdurre tra le possibili tecniche per bruciare i grassi anche il fatto di vivere in ambienti ricchi di stimoli. Se dunque avete una vita attiva e socialmente impegnata siatene estremamente felici, poiché questa non solo può apportare grandi benefici alla mente, ma non bisogna neanche trascurare gli effetti positivi che potrebbe avere sulla linea.

Fonte: TGCom