Halloween fai da te: si avvicina la festa più tenebrosa dell’anno, la notte in cui gli incubi prendono forma e si fanno maschera, accompagnati dalla classica frase “Dolcetto o scherzetto“. Sono i bambini i protagonisti della festa: i loro sorrisi riempieno le stanze e le case.

Questa festa, poi, si trasforma in un vero e proprio momento di condivisione, quando, oltre ai dolciumi, si decide di giocare con i propri bambini creando un Halloween fai da te.

Ecco cinque lavoretti che possono essere fatti con i più piccoli per farli divertire ad Halloween.

  1. Addobbi arancioni: il vero must di un Halloween fai da te non possono che essere gli addobbi, colorati della cromia essenziale di questa festa, ovvero l’arancione. Per realizzarli, basterà comprare dei cartoncini e dello spago, immaginando delle forme da ritagliare. Usando le forbici per bambini, i più piccoli potranno costruire le forme che vorranno, colorarle e, grazie allo spago, legarle ad una ad una prima di appenderle (con l’aiuto di un adulto).
  2. Ragnatele giganti: con il supporto di tanto cotone, un gomitolo di lana ed un bel po’ di tempo a disposizione, ecco pronta una ragnatela gigante con la quale rendere più terribile il salone o il bagno (non la cameretta, per evitare incubi spiacevoli). In questo caso basterà solo costruire la ragnatela con i fili del gomitolo ed intrecciare il cotone per dargli l’idea di spaventoso. Ecco pronta una ragnatela per un Halloween fai da te.
  3. Biglietti tenebrosi: anche i biglietti da lasciare sparsi per casa per fare paura ai genitori possono diventare oggetti di gioco. In questo caso basteranno dei piccoli pezzi di cartone, matite e pennarelli a non finire e tanta fantasia (quanta ne hanno i bambini), per realizzare dei veri capolavori per un Halloween fai da te.
  4. Ragni spaventosi: cosa c’è di più temibile di un ragno gigante? In un’ottica di un Halloween fai da te, basterà acquistare delle vernici ad acqua con le quali colorare tanti bicchieri di plastica quanti sono i ragni da fare. Con il cartoncino si ritaglieranno zampe e peli, così da renderlo ancora più veritiero.
  5. Scope volanti: infine, non c’è bambina-streghetta che si rispetti che non abbia la sua scopa volante. In questo caso, con un po’ di paglia e con qualche pezzo di stoffa arancione e nera, è possibile abbellire l’oggetto per renderlo più movimentato simulando il volo.