Ormai ci siamo completamente appropriati di Halloween, che fino a qualche anno fa rappresentava una festa solo d’oltreoceano. Ma ecco che questa particolare serata del 31 ottobre non prevede solo i variopinti travestimenti da zombi o simili, ma anche una cenetta a lume di zucca magari con qualche pietanza a tema.

Ma cosa si può mettere in tavola alla festa di Ognissanti? I siti che propongono le ultime tendenze in fatto di cucina hallowiniana sono tanti, dal Tgcom a WellnessCucina, dove fioccano varie ricette di piatti dall’aspetto macabro, terrificante, o semplicemente divertente, che richiamano i classici fantasmi, streghe, e molto altro.

Gli esperti del Mauri Lad, ad esempio, propongono gli “Hot Dog Mummies“, wurstel ricoperti di pasta sfoglia che richiamano il risveglio delle mummie, un classico dell’horror. Oppure una variante molto originale delle classiche pizzette rotonde, che con olive e mozzarella si trasformano in una sorta di guerrieri ninja mummificati.

Sempre a base di wurstel, dal gusto un po’ più macabro, sono le “Dita insanguinate” realizzate con l’aggiunta di mandorle a scaglie e ketchup, per un classico effetto sanguigno. Deliziosi e divertenti sono invece i “Fantasmini di Halloween“, facili da realizzare con piccole formine rotonde, cioccolato e zucchero a velo.

Se poi il tutto è servito su una tavola preparata ad arte, con luci soffuse e musica in sottofondo, l’effetto sorpresa è assicurato.