UPDATE: BNet ha smentito le accuse della fotografa vegana, provando l’effettiva normalità delle carni di McDonald’s. Rigidi controlli sanitari impongono a Mc Donald’s una particolare cottura a temperature più alte rispetto alle griglie comuni, in grado di inibire la crescita di batteri nel lungo periodo.

Il curioso esperimento di cui stiamo per parlarvi invita alla riflessione anche se, ovviamente, c’è qualcuno che rimane scettico e crede sia tutta una messa in scena.

L’artefice dell’Happy Meal Project, questo il nome di tale esperimento, è la fotografa e artista newyorkese Sally Davies che, per gioco, ha fotografato un hamburger di McDonald’s dopo averlo tenuto 6 mesi fuori dal frigo. Ecco le sue parole:

Tutto è cominciato da una scommessa con un’amica. Ho comprato il pasto il 10 aprile di quest’anno e l’ho portato a casa con l’esplicita intenzione di lasciarlo fuori dal frigorifero per vedere cosa accadeva. Ho scelto McDonald’s perché era più vicino a casa mia, ma il progetto avrebbe potuto essere relativo a qualsiasi altro fast food di New York.

Ebbene, quali sono stati i risultati? Curiosi, ma anche inquietanti: dopo ben 180 giorni, infatti, la carne contenuta nel panino, così come le patatine fritte, non hanno subito grandi cambiamenti, né nella forma, né nell’odore. Sono rimasti, piuttosto, invariati come fossero di plastica:

La carne ha emanato cattivo odore per un po’, ma poi ha smesso. Le patatine erano leggermente striminzite ma l’aspetto complessivo del prodotto alimentare non è cambiato. E ora, a sei mesi, il cibo è di plastica al tatto ed ha una lucentezza come se fosse acrilico.

L’esito dell’esperimento non deve aver preoccupato la fotografa di Manhattan visto che, per sua fortuna in questo caso, è vegana e dunque non mangia carne.

Ma il risultato del suo “progetto” mina ancora una volta la credibilità di una delle più potenti catene di fast food al mondo e insinua sempre più il dubbio che i cibi da essa distribuiti siano altamente dannosi per la salute di chi li mangia.

Ovviamente, la portavoce di McDonald’s, Danya Proud, non è rimasta in silenzio e ha replicato:

Questo non è altro che una pretesa stravagante ed è completamente falsa. Tutti gli ingredienti del menù sono freschi e preparati sul momento.