La prima parte di “Harry Potter e i doni della morte“, l’episodio conclusivo della saga di Hogwarts, arriverà nelle sale mondiali soltanto venerdì 19 novembre ma in rete sono già stati messi online i primi 36 minuti della pellicola. Una notizia che certo non ha suscitato l’entusiasmo della Warner Bros.

Nonostante manchino appena un paio di giorni all’uscita nei cinema, l’attesa per tutti i fan del maghetto si sta facendo snervante e la rete ha così risposto dando un’anteprima speciale su TorrentFreak.com, ovviamente non autorizzata dalla casa di produzione del film.

Secondo il sito sopracitato, il nuovo capitolo di Harry Potter era già il più ricercato ancora prima che i minuti iniziali della pellicola comparissero online ieri mattina. Ma se la notizia ha scatenato l’entusiasmo dei fan più impazienti, altrettanto bene non l’hanno presa dalla Warner Bros, la casa di produzione e distribuzione del film:

Questo costituisce una seria violazione del diritto d’autore e un furto per la proprietà della Warner Bros. Stiamo lavorando attivamente per ridurre e/o rimuovere le copie disponibili online. Inoltre, stiamo seriamente investigando e perseguiremo per vie legali i responsabili di tale furto.

Attualmente la fonte da cui è partito il leak del film è ancora ignota. L’attesa per il nuovo film si sta facendo intanto ancora più alta dopo che l’autrice J.K. Rowling ha mandato un messaggio a Daniel Radcliffe confermandogli che non ha intenzione di scrivere altri libri su Harry Potter e che quindi questo episodio scriverà davvero la parola fine alla magica saga.