Harry Potter” è riuscito a fare la magia e ha anzi superato persino le più rosee aspettative, conquistando incassi clamorosi sia negli Stati Uniti che in Italia. In patria Harry Potter e i doni della morte – Parte 2 ha infatti ottenuto il record di incassi nelle proiezioni di mezzanotte.

Il capitolo conclusivo della saga ispirata ai romanzi di J.K. Rowling ha superato ogni risultato precedente a livello di proiezioni notturne: giovedì sera, con i soli spettacoli di mezzanotte, il film ha infatti incassato negli USA 43,5 milioni di dollari, eclissando il precedente record ottenuto da “{#Twilight}” con Eclipse.

Galleria di immagini: Première di Harry Potter a NY

“The Twilight Saga: Eclipse” lo scorso anno si era infatti fermato a 30 milioni di dollari di incasso. Il risultato dell’ultimo episodio delle avventure del maghetto ha inoltre polverizzato di gran lunga i risultati ottenuti dai precedenti capitoli della serie, con la prima parte dei Doni della morte che si era fermata a 22.2 milioni di dollari.

Il risultato fa ben sperare anche per il miglior primo weekend nella storia del cinema USA: “Il cavaliere oscuro“, che detiene l’attuale record con 158 milioni di dollari incassati, nelle proiezioni di mezzanotte si era infatti fermato ad appena  18.5 milioni.

Ma i risultati della pellicola con Daniel Radcliffe e Emma Watson sono spettacolari anche in Italia; il film ha infatti infranto il record di “Spider-Man 3” per il primo giorno di proiezione, con un incasso di 3 milioni e 350 mila euro soltanto mercoledì. Staremo a vedere come terminerà la sua corsa in questo weekend, ma la partenza è stata davvero folgorante.