Catwoman mette la veletta e di reca al gran ballo. Giambattista Valli, per la sua collezione di alta moda primavera-estate 2015, pensa a una donna felina, con sofisticati copricapi – legati a fiocco così da sembrare quasi orecchie di gatta – e abiti da sogno.

Pura Haute Couture e puro sogno tra tessuti preziosi, ricami impalpabili e cascate di ruche e volants per una serie di abiti che hanno molto impressionato ospiti e addetti al settore per la loro intensa poesia. La palette dei colori spazia dal bianco al nero fino a diverse gradazioni di rosa, il colore preferito da sempre per lo stilista, con flash di giallo limone e pink fluo per applicazioni laser cut su abiti bianchi. La raffinatezza è la vera cifra stilistica di questo stilista diventanto negli anni uno dei nomi più attesi sulle passerelle parigine dell’alta moda. Giambattista Valli non si preoccupa di stilizzare figure in passerella, ma amplifica i volumi e, quindi, il volume stesso dei corpi delle sue donne, con gonne ricche di volants, amplissime, da grand soirée.

Galleria di immagini: Giambattista Valli Haute Couture 2015: foto

Meravigliosi i top smanicati che si aprono svasati su pants a sigaretta e rivelano ricami handmade nella più alta tradizione dell’alta moda, ossia del bello e del ben fatto eseguito da ricamatrici dalle mani d’oro, autentico patrimonio di questo settore in cui il vero lusso non sta nell’etichetta del prezzo, ma nell’esclusività di dettagli unici e non riproducibili industrialmente, come accade nel ready to wear.

Anche in questa collezione Giambattista Valli non rinuncia al tema dei fiori che declina sia in romantiche stampe acquarellate di abiti di incantevole eleganza fino al suo sconfinato amore per i fiori applicati, un petalo alla volta, a creare abiti a corolla e long dress che sembrano rubati alle ninfe dei boschi. Possiede tutto l’allure diuna fairy tale la seconda parte della sua collezione con delicati effetti see through e con colore d’eccellenza un delicatissimo rosa cipria che illumina di poetica bellezza capi dalle linee scultoree. Non mancano sontuosi mantelli di pelliccia, lunghi con strascico, e proposti in diverse nuance, tutte assolutamente ladylike come il bianco e il powder pink. Magnifici, infine, gli abiti da sera proposti nel gran finale, corti sul davanti e lunghi sul retro, con top profilati da luccicanti ricami, simbolo di ciò che di più alto, fresco e moderno l’alta moda può esprimere oggi.

Foto: Ufficio stampa