Avevamo dato, solo pochi giorni, fa la notizia dell’atteso ritorno per fine mese su Canale di 5 di Paola Perego alla conduzione de “Lo show dei record“. Nessun cambiamento in merito, solo che lo show e tutti gli appassionati piangono per la perdita di uno dei protagonisti indiscussi delle precedenti edizioni.

He PingPing, l’uomo più piccolo del mondo, si è spento a Roma, città nella quale si trovava per partecipare, appunto, alla trasmissione della Perego. Nel fine settimana era stato ricoverato in seguito a forti dolori al petto e, nonostante le cure ricevute, è deceduto in ospedale per via di presunte complicazioni cardiache. Il corpo del giovane tornerà nella patria cinese per essere cremato. La notizia della sua morte già da diversi mesi circolava, sotto forma di burla, su diversi siti Web: per diverse ore, di conseguenza, le principali agenzie di stampa si sono dovute confrontare con la veridicità della notizia.

Il cinese aveva 21 anni, era alto 75 centimetri e soffriva di una malattia alle ossa, motivo della sua piccola statura. Lo abbiamo conosciuto come un vero e proprio latin lover, amante delle belle donne. Era giocherellone e dispettoso: non poche sono state le volte in cui Barbara D’Urso, abbassandosi per salutarlo, si è ritrovata seduta a terra in seguito di una spinta amichevole di PingPing.

Craig Glenday, il direttore del Guinness dei primati, così comunica la triste notizia:

Piccolo uomo, ha avuto un grande impatto sul mondo. Aveva un sorriso e una personalità intrigante, non si poteva non essere affascinati da lui.

Non tanto bello da dirsi in questa occasione, ma pare ci sia già un futuro successore. Si chiama Khagendra Thapa Magar, è del Nepal e ha 18 anni: misura 51 centimetri di altezza.