Succede spesso: la texture dei mascara può modificarsi dopo alcune settimane d’utilizzo e da fluida può seccarsi irrimediabilmente con l’unico negativo risultato che il mascara non è più performante come prima, diventa pastoso e, applicato sulle ciglia, le appiccica, creando grumi.

C’è solo una soluzione in questo caso: gettare il mascara ormai seccato.

Questo però non è il caso del nuovissimo mascara di Helena Rubinstein Surrealist Everfresh, il primo mascara che non si secca, mantenendo fluida la sua texture durante tutto il periodo di utilizzo.

La tecnologia EVERFRESH unisce in una sinergia innovativa la speciale formula, la forma della brosse e del flacone: sono questi tre elementi insieme a consentire una miscelazione continua, affinché la texture rimanga fluida e scorrevole, applicazione dopo applicazione.

La brosse elastomerica ha una particolare forma a corolla che consente di applicare il prodotto su tutte le ciglia, anche le più piccole, mentre il flacone è elegante e di carattere, come il packaging di tutti i mascara di Helena Rubinstein.

Attenzione però: il fatto che il mascara Surrealist Everfresh non si secchi non significa che non abbia una scedenza. Ha infatti un PAO (Period After Opening) di sei mesi come tutti i mascara, ma garantisce la massima performance durante questo periodo.