Se dovessimo chiedere al pubblico femminile qual è il personaggio più affascinante del piccolo schermo, quasi certamente la risposta non sarebbe uno dei forzuti guerrieri de Il Trono di Spade o il Donald Draper di Mad Men, né tantomeno i fascinosi medici di Grey’s Anatomy… il favorito delle spettatrici, con tutta probabilità, sarebbe invece un altro dottore, magari in apparenza meno bello o aitante, ma dotato di un carisma che, negli ultimi anni, ha incantato le fan di ogni età e di tutto il mondo.

=> Leggi tutte le indiscrezioni sul Dr House

Galleria di immagini: Dr House

Stiamo parlando ovviamente di Gregory House, il burbero, stravagante e cinico medico di un ospedale di Princeton, protagonista di una delle serie televisive più seguite dell’ultimo decennio: Dr. House – Medical Division. Specializzato in nefrologia e malattie infettive, Gregory House è famoso per le sue geniali diagnosi, grazie a un metodo investigativo degno di Sherlock Holmes gli permette di individuare le malattie più rare e più strane; al tempo stesso, il pubblico lo conosce per i suoi modi che definire anticonvenzionali è dire poco e per il suo carattere schietto, imprevedibile e refrattario alle regole.

Dopo ben otto stagioni, trasmesse dal 2004 al 2012, Dr. House sarà ora disponibile, per tutti gli appassionati, in un cofanetto da collezione intitolato Dr. House – Medical Division: La serie completa, che racchiude tutti i 177 episodi della serie raccolti in 46 Dvd, insieme a numerosissimi contenuti exra, otto cartoline da collezione, un libretto illustrato di 28 pagine e una penna USB a forma di pillola. Il cofanetto sarà disponibile a partire dal 5 dicembre, insieme all’edizione DVD dell’ottava e ultima stagione di Dr. House.

=> Leggi tutte le indiscrezioni su Hugh Laurie

Il ruolo di Gregory House ha fatto conquistare all’attore che lo interpreta, l’inglese Hugh Laurie, un’immensa popolarità, trasformandolo di colpo in un divo conosciuto e amato da milioni di spettatori, e permettendogli di ricevere due Golden Globe come miglior attore e sei nomination all’Emmy Award. Nato a Oxford nel 1959, occhi azzurri e un’altezza che sfiora il metro e novanta, Hugh Laurie non corrisponde al sex-symbol canonico, ma è dotato di un carisma e di un talento che spesso lo rendono irresistibile.

Noi lo conosciamo soprattutto come attore drammatico, ma in realtà Hugh Laurie ha mosso i primi passi nel mondo dello spettacolo con i suoi sketch comici. Poco dopo i vent’anni si unisce a una piccola compagnia teatrale, dove conosce il collega e amico Stephen Fry e la futura diva del cinema Emma Thompson, con la quale avrà anche un legame sentimentale. Proprio insieme a Fry, Hugh Laurie si fa conoscere dagli spettatori della Gran Bretagna grazie ai programmi TV A Bit of Fry and Laurie e Jeeves e Wooster.

Negli anni successivi, Hugh Laurie si è dedicato anche al cinema: ha recitato in film come Gli amici di Peter (1992) di Kenneth Branagh e Ragione e Sentimento (1995) di Ang Lee, proprio accanto alla Thompson; nel 1996 è stato al fianco di Glenn Close ne La Carica dei 101 (nel bizzarro ruolo di Gaspare), mentre nel 1999 ha recitato accanto a Geena Davis e a un simpatico topolino nel film Stuart Little. A breve, inoltre, lo vedremo al cinema nella commedia Scusa, mi piace tuo padre, che segna il suo ritorno sul grande schermo dopo la lunga esperienza di Dr. House.

=> Scopri l’ultima puntata del Dr House

Ma le soddisfazioni, per Hugh Laurie, non sono arrivate soltanto dalla carriera di attore. Nel 2007 la Regina Elisabetta lo ha nominato Ufficiale dell’Ordine dell’Impero Britannico, una delle massime onoreficenze della Gran Bretagna; nello stesso anno è uscito nelle librerie italiane Il venditore di armi, un romanzo scritto da Laurie nel 1996. Ma oltre a cinema, teatro, televisione e letteratura, l’altra grande passione di Hugh è la musica: lo scorso anno, infatti, è uscito il suo primo album come cantante, Let them talk, un disco di pezzi blues che ha riscosso un ampio successo di pubblico, piazzandosi al secondo posto in classifica in Gran Bretagna e in Francia. Insomma, sembra proprio che il nostro dottor House abbia davvero molti talenti nascosti…