Ripercorrere i baci più celebri della storia, ricordati nei dipinti e nelle sculture, nella letteratura e nel cinema o con la fotografia, può essere un modo per ricordare come il 6 luglio di ogni anno si festeggi la Giornata Mondiale del Bacio.

Che sia sulle labbra, sulla guancia o in testa, è opinione comune che il bacio aiuta a vivere meglio, perché se in bocca è quello passionale, d’amore, capace di rilasciare i ferormoni e stimolare il desiderio, quello sulla guancia è la base di un rapporto amichevole. Il bacio sulla fronte? Regala un forte senso di sicurezza e protezione. È segno di complicità e forte attrazione quello sul collo, mentre sulla mano è un gesto galante dal sapore antico.

Ecco, allora, i 15 baci più celebri della storia, che hanno segnato un’epoca o si sono fissati in modo indelebile nell’immaginario collettivo.

Galleria di immagini: I baci più celebri della storia, foto

  1. Il bacio di Francesco Hayez: conservato alla Pinacoteca di Brera, a Milano, rappresenta uno dei dipinti più importanti dell’Ottocento italiano. È stato fonte d’ispirazione per molte famose scene del cinema, da “Senso” di Luchino Visconti a “Noi credevamo“, di Mario Martone.
  2. Il bacio di Gustav Klimt: opera del 1907, è tra le più famose del pittore della Secessione. È esposto presso la Galleria del Belvedere di Vienna. I due amanti abbracciati, in un luogo astratto ed etereo, stanno a rappresentare il trionfo dell’eros e il suo potere di armonizzare i conflitti.
  3. Il bacio del marinaio americano, del fotografo Alfred Eisenstaedt: il 14 agosto 1945 un marinaio e un’infermiera si scambiano un bacio in una Times Square festante per l’annuncio della vittoria sul Giappone e la fine della Seconda guerra mondiale. Il fotografo era lì a immortalare quel momento.
  4. Il bacio di Lilli e il vagabondo: una cena italiana a lume di candela si conclude con il famoso “bacio degli spaghetti” tra la piccola cocker e il meticcio, protagonisti del film d’animazione di Walt Disney del 1955.
  5. Il bacio di Amore e Psiche di Antonio Canova: gruppo scultoreo realizzato tra il 1787 e il 1793 e conservato presso il museo del Louvre, a Parigi. Erotismo sottile e raffinato, per rafficurare il dio Amore mentre contempla con tenerezza il volto della fanciulla amata, ricambiato da Psiche da una dolcezza di pari intensità.
  6. Il bacio di Romeo e Giulietta, di Shakespeare: nella celeberrima tragedia del Bardo l’ultimo bacio tra i giovani amanti è così descritto “Occhi, guardatela un’ultima volta, braccia, stringetela nell’ultimo abbraccio, o labbra, voi, porta del respiro, con un bacio puro suggellate un patto senza tempo con la morte che porta via ogni cosa“.
  7. Il bacio di Rossella O’Hara e Rhett Butler in “Via col vento”: Vivian Leigh e Clark Gable, protagonisti di uno dei film che hanno segnato la storia, si scambiano uno dei baci più appassionati e struggenti mai visti sullo schermo.
  8. Il bacio in “Pretty Woman”: la Vivian interpretata da Julia Roberts è una prostituta che non si fa baciare sulle labbra, Edward, col volto di Richard Gere, è un miliardario che si innamora di lei. Nella scena finale del film, su una scala antincendio, il bacio che ha fatto sognare intere generazioni dal 1990 a oggi.
  9. I baci di Catullo: nel “V Carme“, dedicato a Lesbia, il poeta latino scrive una delle iperboli più celebri della letteratura, “Dammi mille baci, poi cento/poi ancora mille, poi di nuovo cento/poi senza smettere altri mille, poi cento;/poi, quando ce ne saremo date molte migliaia,/li mescoleremo, per non sapere (il loro numero)/e perché nessun malvagio ci possa guardare male,/sapendo che ci siamo dati tanti baci“.
  10. Il bacio della militante no tav al poliziotto: in Val di Susa, durante una manifestazione contro la Tav, una militante prende tra le mani il casco di un poliziotto e lo bacia. Un’immagine che si candida a diventare famosa come quella del 21 ottobre 1967 con cui Bernie Boston vinse il Premio Pulitzer fotografando a Washington un ragazzo che infilava fiori nelle canne dei fucili dei poliziotti.
  11. Il bacio in “Colazione da Tiffany”: Blake Edwards firma la regia del indimenticabile film con Audrey Hepburn e George Peppard. Nel finale, sotto la pioggia, alla ricerca di Gatto, i due si baciano appassionatamente.
  12. Il bacio di Brezhnev e Honecker: nel 1979 Erich Honecker e Leonid Brezhnev si scambiano il bacio fraterno socialista durante i festeggiamenti del 30° anniversario della Repubblica democratica tedesca della Germania Est. Nel 1989, alla caduta del muro di Berlino, l’artista sovietico Dmitri Vrubel dipinge l’immagine sul lato est del muro di Berlino. La didascalia riporta: “Dio mi aiuti a sopravvivere a questa storia d’amore mortale“.
  13. Il bacio di Madonna e Britney Spears: nel 2003, sul palco dei Video Music Awards, Lady Ciccone baciò la collega, scatenando polemiche in tutto il mondo. La cantante italoamericana, non nuova a performance provocatorie, baciò poi anche Christina Aguilera, ma nella storia rimane il ben più scandaloso con la allora giovanissima Spears.
  14. Il bacio di Paolo e Francesca: “la bocca mi baciò tutto tremante“, scrive Dante Alighieri nel V canto della “Divina Commedia“. Lui è Paolo Malatesta, lei Francesca da Polenta, due degli amanti più illustri della letteratura. Il loro amore disperato venne spezzato sul nascere dal marito di lei, che uccise entrambi.
  15. Il bacio di Robert Doisneau: nell’immagine “Bacio davanti all’hotel De Ville“, scattata nel 1950, Françoise Bornet, una studentessa di teatro, e del suo ragazzo, Jacques Carteaud, posano per il fotografo mentre stava realizzando un servizio fotografico per la rivista statunitense “Life“.