Per gli antichi greci il miele rappresentava una panacea per ogni genere di malessere: oggi, questo prodotto naturale, è il modo migliore per dolcificare piatti e bevande.

Nonostante molti possano pensare che il miele possa favorire l’accumulo di grassi, numerosi studi hanno portato a comprendere che non fa ingrassare, ma è utile al fine di mantenere un equilibrio sano del metabolismo basale grazie all’azione benefica brucia lipidi in eccesso.

Il miele è un alimento dolce frutto del lavoro certosino delle api attraverso la rielaborazione del nettare dei fiori. Il miele, come dicevano gli antichi, è davvero un prodotto salubre, perché aiuta a ritrovare il benessere in caso di problemi alle prime vie respiratorie, conferisce un’azione decongestionante e calmante; per chi soffre di dolori muscolari, il miele aumenta la potenza fisica e la resistenza; inoltre ha naturalmente un’azione cardiotropa ideale per chi ha problemi di cuore; aiuta a disintossicare il fegato, i reni, ha un’azione regolatrice dell’intero apparato digerente e infine è utile sia per chi ha problemi di anemia nel sangue, sia per chi deve migliorare l’apporto di calcio e magnesio nello stesso.

Detto questo, come si può usare questo ingrediente goloso per preparare pozioni in grado di potenziale la salute? Ecco alcune utilissime idee.

Il miele contiene glucosio e fruttosio (70%), il 5% cento di saccarosio, il 20% di acqua, infine proteine e aminoacidi, sali minerali, vitamine, enzimi digestivi, granelli di polline e sostanze aromatiche. In cucina, il miele può diventare un ingrediente fondamentale per sposare salute e sapore: ad esempio chi ha problemi cardiaci può optare per una fetta di pane con una crema a base di miele e cannella in polvere, ideale sia a colazione che a merenda.

Chi soffre di artrite può alleviare i dolori dell’articolazione creando una miscela di acqua tiepida, miele e cannella, in modo da ottenere una pasta da massaggiare lentamente nell’area interessata da prurito e fastidio: è stato scoperto che il dolore può recedere entro un minuto o due dall’applicazione.

Per chi soffre di caduta dei capelli, alopecia localizzata e calvizie, è consigliato miscelare il miele insieme a olio d’oliva caldo e cannella, in modo da ottenere un balsamo attivatore per stimolare la crescita dei bulbi piliferi. Il miele è incredibilmente efficace nei casi di infezione alla vescica, quindi nei casi di cistite: va sorseggiato in un bicchiere d’acqua caldo insieme a un cucchiaio di cannella.

Il sistema immunitario individuale trova in questo elisir di salute naturale un valido alleato in grado di potenziare la difese contro i malesseri più comuni come febbre e raffreddori: l’uso quotidiano di miele e cannella in polvere rinforza proteggendo l’organismo da batteri e attacchi virali.

Fonte: Wewomantoday.