Se si segue una dieta più o meno sana, ma non si riesce a dormire bene di notte, oppure si sta seguendo una dieta dimagrante che però non dà risultati, potrebbe essere colpa di alcuni cibi da non mangiare la sera, perché non solo ricchi di calorie e che quindi possono favorire l’accumulo di grasso corporeo, ma anche difficili da digerire e che pertanto possono essere causa di disturbi del sonno.

Innanzitutto meglio cenare almeno tre ore prima di andare a letto e quindi non concedersi nemmeno la tentazione di fare uno spuntino serale o notturno. Infatti per il corpo sarebbe molto più faticoso digerire: questo causa una cattiva qualità del sonno e favorisce l’aumento facile dei chili di troppo.

Approfondiamo dunque i cibi da non mangiare la sera iniziando dai carboidrati, soprattutto se assunti in grande quantità: a cena può andar bene un piccolo panino da accompagnare a un secondo e a un contorno leggero, ad esempio, oppure 60g di pasta, preferibilmente integrale. Meglio non esagerare, però, o comunque mangiarli preferibilmente durante la colazione e il pranzo. Stesso discorso vale per la pizza, faticosa da digerire soprattutto la sera. Se capita di uscire a cena fuori e di mangiarne una, meglio sceglierla con un condimento leggero come la margherita.

Anche la carne rossa rientra nella lista dei cibi da non mangiare la sera perché difficile da digerire, così come biscotti e dolci in generale, perché contengono davvero molti zuccheri e grassi. Sono comunque alimenti da evitare in una qualunque dieta sana: ogni tanto ci si può concedere uno strappo alla regola, ma bisogna comunque moderarsi.

L’alcol disidrata il corpo e riduce la funzione ristoratrice del sonno, quindi meglio evitarlo. Tra i peggiori cibi da mangiare la sera c’è poi il gelato, troppo pieno di zuccheri aggiunti e grassi saturi anche se è il perfetto spuntino da assaporare sul divano davanti alla TV. Cibi con zuccheri e grassi hanno l’effetto di appesantire, peggiorando dunque la qualità del sonno.

Concludiamo questa lista di cibi da non mangiare la sera con la frutta: un frutto può andar bene, ma una quantità eccessiva di frutta a cena o dopo cena diventa pesante da digerire. Meglio mangiarla fuori dai pasti principali quindi a colazione e durante i due spuntini quotidiani. Riducendo l’assunzione di questi alimenti durante la sera, sarà più semplice non essere in sovrappeso e migliorare anche la qualità del proprio sonno.