Se è vero che le labbra screpolate rappresentano un fastidio tipicamente invernale, è pur vero che in alcune persone è un sintomo che può manifestarsi in ogni momento dell’anno. Questo perché, se d’inverno è causato dalle temperature eccessivamente basse che seccano la pelle, in generale ne possono soffrire tutte le persone che hanno la pelle secca, che fumano o che hanno ricevuto un’esposizione prolungata al sole.

Le varianti meno gravi di labbra screpolate possono essere curate con rimedi del tutto naturali che, come nella maggior parte dei casi, provengono dalla dispensa della nostra cucina. Regola generale è il consumo abbondante di acqua, almeno 2 o 3 litri al giorno, che contribuisce all’idratazione della pelle.

Nel carrello della spesa, invece, non faremo mancare ortaggi a foglia verde, carote, grano integrale e pomodori, tutti alimenti con un alto contenuto di vitamina A che aiuta a riparare le parti di pelle danneggiata. Cetriolo e zucchero sono altri due rimedi efficaci per attenuare il fastidio e idratare la zona secca.

Ben vengano frullati e centrifugati di frutta, che fanno da integratori naturali di vitamine e contribuiscono a tenere alto il livello di idratazione dell’organismo. Degli impacchi con l’olio di cocco, inoltre, possono essere molto utili per ammorbidire e rendere più elastiche le labbra, così da non predisporle alla rottura dell’epidermide.

Molto consigliati anche il miele, l’olio d’oliva e il burro da cucina che, con due applicazioni al giorno di 15 minuti ognuna, possono contribuire a prevenire la screpolatura e la formazione delle tipiche pellicine bianche. Non possono mancare latte, yogurt, formaggio e salmone, tutti ricchi di calcio e magnesio. Infine, bere una tazza di tè caldo durante il giorno, consente al sistema circolatorio di aumentare l’idratazione dei tessuti periferici.

Da evitare, invece, sono gli alimenti troppo dolci o troppo salati che non fanno altro che accentuare la disidratazione, così come le bevande alcoliche e quelle a base di caffeina. Se prevedete, inoltre, una giornata al mare e un’esposizione costante ai raggi solari sarà bene munirsi di protezione solare uguale o superiore a 15.