Cibi nemici della dieta: capita a tutti di essere a dieta e di non riuscire a dimagrire. Questo perché la maggior parte delle persone che sono a regime alimentare creano il proprio menù in maniera autonoma, senza ricorrere all’aiuto di un medico specialista che può supportare nel dimagrimento.

Se i chili da perdere sono pochi, si può ricorrere, invece che ad una dieta, ad un regime alimentare sano e salutare, escludendo i cibi nemici della dieta che rendono vano ogni sforzo, riducendo così al minimo il margine d’errore. Ecco, dunque, una piccola guida con gli alimenti che è meglio rimuovere, almeno per un periodo, per tornare in forma.

  1. Le 4 P: le quattro “P” sono i veri nemici di ogni regime alimentare che si rispetti, soprattutto se l’attività fisica è molto scarsa. Si consiglia infatti di rimuovere gradualmente la Pasta, il Pane, la Pizza e le Patate che, nonostante siano tra i pochi alimenti che danno senso di sazietà, appesantiscono il corpo e l’organismo.
  2. I fritti: assolutamente vietati, i fritti rientrano tra i cibi nemici della dieta. Questi, infatti, hanno un apporto calorico notevole che diventa smaltibile solo con tanto e duro lavoro fisico (che comunque non basterebbe per rimuovere i grassi saturi).
  3. Le bevande gassate e l’alcool: anche le bevande gassate e l’alcol sono nemici della dieta. Gli zuccheri, infatti, vengono assorbiti dal corpo rapidamente e sono difficili da smaltire. Si consiglia di bere molta acqua per eliminarne il più possibile.
  4. I succhi di frutta: benché non sembri, il contenuto di zuccheri nei succhi di frutta venduti nei supermercati è altissimo ed il contenuto reale di frutta, molto spesso, non arriva neanche al 40%. Perché non sostiuirli con una buona e rinfrescante centrifuga?
  5. Dolci e zucchero: i dolci e lo zucchero in particolare vengono assimilati dal corpo e difficilmente rimossi a causa dell’alto contenuto di carboidrati e di grassi saturi. Una dieta dimagrante non deve includere questi alimenti.
  6. Affettati e salumi: anche se buoni e gustosi, gli affettati ed i salumi distruggono ogni sforzo fatto per ridurre il peso. Non fanno parte di questa categoria la bresaola e la fesa di tacchino, amici dell’alimentazione salutare.
  7. I condimenti: in ogni dieta che si rispetti, anche il condimento deve essere idoneo. In questo caso divieto assoluto a burro o margarina. Si ad olio extravergine d’oliva, purché in quantità ridotte. Anche il sale deve essere usato con parsimonia, se non eliminato.
  8. Le salse: infine, tra i cibi nemici per la dieta, anche le salse hanno il loro posto. Benché rendano gustoso ogni piatto, maionese & co. rendono anche più lento il processo di smaltimento, sia a causa dei grassi, sia a causa dei coloranti.