Un sondaggio effettuato nel Regno Unito ha mostrato che i colleghi di lavoro passano diverso tempo a osservare il look dei propri compagni di ufficio, valutando nel dettaglio i capi di abbigliamento e giudicando chi li indossa in maniera più o meno positiva.

Come il look sia importante in ufficio è un concetto risaputo, e molti sondaggi e molte ricerche l’hanno confermato soprattutto quanto si va a fare un colloquio, quando ci si presenta da un cliente o quando si ha una riunione col capo.

=> Scopri il look giusto per un colloquio

Ora, invece, arriva anche la conferma che tra i colleghi di lavoro il modo di vestire e di apparire risulta fondamentale nel giudizio che si riceve di sé stessi, anche se non è detto che tale impressione aderisca alla realtà.

Forse per questo motivo, in media le donne spendono in vestiti il 18% del proprio salario. Secondo lo stesso sondaggio, più dei due terzi delle interpellate ammettono di sentire addosso la pressione di doversi vestire in un certo modo per essere notate nel luogo di lavoro. Ma questa pressione non è soltanto nella loro testa: è una cosa reale, dato che più della metà di loro stesse giudica le proprie colleghe in base a quello che indossano la mattina.

=> Scopri perché un abito rosso in ufficio aumenta l’autostima

Più di un terzo, invece, si preoccupa di quello che la gente pensi se si indossano troppo spesso gli stessi capi d’abbigliamento. Ma non solo: una donna su 4 ha ammesso di aver cambiato il proprio look per competere con quello delle proprie colleghe, mentre il 60% ha acquistato nuovi capi da indossare al solo scopo di far carriera più facilmente.

=> Scopri i migliori e i peggiori colori da indossare in ufficio

Emblematiche le parole di Joanna Williams, l’autrice dello studio:

«Che lo si voglia o meno, tutte noi siamo colpevoli del fatto che più o meno inconsciamente etichettiamo le persone in base a come si vestono».

È fuori di dubbio che i bei vestiti permettono alle donne di sentirsi più sicure di sé, con benefici soprattutto in ufficio. Un altro sondaggio effettuato nel 2010 negli Stati Uniti, alla domanda “I tacchi alti danno potere e umiliano le donne nel mondo del lavoro?”, il 49% ha risposto che danno fiducia e potere mentre una percentuale minima ha detto che sono umilianti e opprimenti. Addirittura, all’interno di Goldman Sachs, è tradizione che le manager senior calzino sempre scarpe con tacco molto alto, preferibilmente leopardate, come se il carattere dell’animale si trasferisse nel capo donna.

Fonte: Learn Vest