I Foo Fighters si prendono una pausa. Ad annunciarlo è stato il leader del gruppo, Dave Grohl, durante la tappa newyorkese del tour mondiale Wasting Light.

Dave Grohl, cantante e chitarrista, poco prima di interpretare Learn To Fly di fronte al pubblico, ha impugnato il microfono non per cantare ma per fare un annuncio. Il frontman ex batterista dei Nirvana ha spiegato che i Foo Fighters si prenderanno una pausa i cui termini sono difficili da definire. La frase «Sinceramente non so quando torneremo a suonare ancora su un palco» ha ammutolito i fan.

Galleria di immagini: Foo Fighters

Già in Inghilterra, al Festival di Reading, Grohl aveva fatto un annuncio simile, a cui, però, i fan non avevano dato peso, interpretandolo più come una battuta. Ora, reiterando il discorso, i Foo Fighters lasciano davvero intendere che per la band ci sarà una lunga pausa. Non è una vera e propria separazione, ma un riposo dai tempi imprecisati.

Dopo la delusione e la disperazione dei fan sui social network, Dave Grohl ha pubblicato una lettera aperta rivolta ai propri sostenitori. Nel suo messaggio scritto, Grohl dice che ormai sono diciotto anni che la band è sulle scene, risultato che lui stesso non avrebbe mai immaginato di poter raggiungere. Continua affermando che tutti hanno bisogno di una pausa nella vita, per ricaricarsi e per allontanarsi un po’, per guardare anche con occhio distaccato ciò che è avvenuto nel tempo. Nel comunicato, però, Grohl aggiunge che ora lo attende un anno intenso per via della lavorazione di Sound City, documentario di cui il cantante è regista e che esplorerà una parte fondamentale della storia del rock.

Fonte: Corriere