I rimedi naturali contro la cistite possono essere un valido aiuto per combattere questo problema prevalentemente al femminile, a volte confuso con la candida.

Questa infiammazione della mucosa vescicale è fastidiosa quanto comune: il 25-35% delle donne tra i 20 e i 40 anni ha manifestato almeno un episodio di cistite nel corso della sua vita e circa un quarto di queste svilupperà un’infezione ricorrente entro 6-12 mesi; negli uomini adulti invece l’incidenza media non supera l’1-2%, anche se tende ad aumentare dopo i 50 anni di età.

Affrontare la cistite in maniera corretta permette non solo di curarla, ma anche di evitare di creare un circolo vizioso in cui l’infezione sembra sparita, ma invece ricompare puntualmente, specialmente per via del suo legame con i rapporti sessuali.

Vediamo, allora, i sintomi, le cause principali e i rimedi naturali contro la cistite.

I sintomi della cistite

  • Urgenza di urinare più volte al giorno, a volte preceduta da spasmi dolorosi.
  • Difficoltà nell’urinare e urine poco abbondanti.
  • Bruciore o dolore durante la minzione.
  • Urine torbide, a volte maleodoranti o con presenza di sangue o pus.

Le cause della cistite e i fattori di rischio

  • Agenti patogeni di origine fecale, vaginale o uretrale (spesso l’Escherichia Coli o lo Staphilococcus saprophyticus) che risalgono verso la vescica.
  • Tra i fattori di rischio i rapporti sessuali prima anali e poi vaginali.
  • Potrebbe favorire la comparsa della cistite (e quindi la diffusione dei batteri fecali) anche un particolare anatomico come una ridotta distanza tra uretra e ano.
  • Influiscono sulla comparsa della cistite l’uso indiscriminato di antimicrobici, l’uso di crema spermicida, il deficit di estrogeni in menopausa e altri fattori che come questi alterano la flora batterica equilibrata che protegge normalmente la mucosa vescicale.

I rimedi naturali contro la cistite

  • Raramente si utilizzano antibiotici nella cura della cistite, più spesso si uniscono rimedi naturali a antimicrobici.
  • Evitate sapone profumato e deodoranti, prediligendo un prodotto neutro, naturale e bio.
  • Dopo l’attività fitness, e prima e dopo l’attività sessuale, è importante lavarsi.
  • Bere il succo di mirtillo diluito, uno o due bicchieri al giorno, può alleviare i sintomi e impedire la ricomparsa della cistite.
  • Bere due o tre litri di liquidi al giorno tra acqua, tè e tisane.
  • Ottima anche l’acqua con orzo: fate bollire un litro d’acqua con una manciata di orzo perlato finché non si riduce a 500 ml, scolate l’orzo e bevete l’acqua rimasta fredda con un po’ di succo di limone per darle sapore.
  • Bandite gli zuccheri dall’alimentazione il più possibile.
  • Tra le piante da preferire per le tisane anti cistite ci sono l’echinacea, il bucco e la crateva, mentre a tavola non devono mancare aglio, uva passa, vitamina A e C e zinco, che aiutano a combattere l’infezione.
  • In generale, poi, sempre meglio evitare di trattenere l’urina e scegliere di indossare biancheria intima in cotone bianca.