Avevano promesso grigliate e stufato di cane di orso, ma la Lega Nord e Maurizio Fugatti non avevano fatto i conti con i NAS, il nucleo antisofisticazione dei carabinieri.

Nonostante avessero dichiarato la legalità della sua importazione dalle terre slovene, dove è venduta regolarmente, gli esponenti della Lega sono incappati nel divieto categorico dei NAS.

Galleria di immagini: Nas carne di orso

I carabinieri hanno giustificato l’azione con il mancato certificato d’importazione della carne dalla Slovenia. Una situazione imbarazzante che ora i leghisti cercano di far passare sotto silenzio. Durante la festa in Trentino il leghista Enzo Erminio Boso, già senatore e parlamentare europeo, si è visto costretto a giustificare la presenza di NAS.

“È Roma che ce li ha mandati e sono venuti da Vicenza”.

Ma il promotore dell’iniziativa, Maurizio Fugatti della Lega, ha dovuto rivedere toni e comportamenti prendendo le distanze dal collega Boso. Da questa mattina è alle prese con carte, cartelle, certificati e documenti che possano agevolare i Nas durante la perquisizione e lo stop della carne.

Niente stufato di orso quindi per i sostenitori della Lega, e un sospiro di sollievo per le associazioni animaliste che si erano infuriate per la scelta scriteriata e illegale. Nella speranza che lo stop imposto dai Carabinieri perduri per tutta la festa.