È indubbiamente uno dei disturbi più fastidiosi durante i nove mesi d’attesa, ecco perché conoscere i rimedi contro la nausea in gravidanza può essere davvero utile.

La nausea è spesso uno dei primi sintomi di una gravidanza in atto: molte donne sperimentano le classiche nausee già a partire dalle prime settimane di gestazione. Nella maggior parte dei casi, fortunatamente, è un problema che tende a risolversi terminato il primo trimestre, ma per alcune future mamme la nausea può durare anche oltre il terzo mese.

Quali sono le cause? Non esistono ancora studi scientifici che abbiamo spiegato l’origine della nausea in gravidanza, anche se per molti sarebbe dovuta all’aumento di progesterone tipico dei mesi d’attesa.

Per altri, invece, la nausea avrebbe una vera e propria funzione, ovvero quella di proteggere la futura mamma e dunque il piccolo dall’ingestione di cibi in qualche modo pericolosi. Non è raro infatti che il senso di nausea sia spesso associato alla percezione di odori sgradevoli.

Se poi, per alcune future mamme, le nausee sono un disturbo che si presenta solo al mattino, per altre si trasforma in un malessere che va e viene per tutto il giorno, spesso ostacolando la normale routine giornaliera.

Cosa fare allora? Fondamentale tenere a mente qualche semplice rimedio naturale anti-nausea e qualche consiglio per gestire i primi mesi senza stress.

  • Zenzero. È uno dei più potenti rimedi naturali contro la nausea. Si può consumare fresco, magari aggiunto alla preparazione di qualche piatto come insalate o secondi di carne, oppure può essere consumato sotto forma di tisane o di caramelle.
  • Spuntini. Inoltre per gestire la nausea è bene cercare di non tenere mai lo stomaco vuoto per troppo tempo. Meglio suddividere i pasti, facendo piccoli spuntini e prediligendo cibi secchi, come cracker e grissini. Una buona idea può essere quella di tenere un pacchettino di biscotti secchi sul comodino, per poterne sgranocchiare qualcuno al risveglio, ovvero in un momento in cui la nausea potrebbe presentarsi in maniera più forte.
  • Meglio il salato. Non è una regola che vale per tutte, ma la maggior parte delle future mamme trova maggiore sollievo consumando cibi salati piuttosto che dolci. Un esempio? Le olive sono spesso un vero e proprio toccasana.
  • Bevande gassate. Anche se durante la gravidanza è sconsigliata l’assunzione di bevande troppo zuccherate, se consumata con moderazione la classica cola può essere un ottimo rimedio per la nausea perché fa digerire.
  • Evitare odori sgradevoli. In gravidanza la futura mamma sviluppa un super-olfatto che la porta a percepire come fortemente sgradevoli anche odori che prima non le davano alcun fastidio. Per non accentuare le nausee, allora, meglio tenersi il più possibile al riparo da questi odori.
  • Distrarsi. Molto spesso può essere utile anche cercare una fonte di distrazione dalla nausea: una passeggiata all’aperto, una chiacchierata con un’amica o anche un bel film possono aiutare la futura mamma a concentrarsi su altro, scordando, almeno in parte, il senso di fastidio.
  • E i farmaci? Solitamente per la nausea in gravidanza non viene prescritto nessun tipo di farmaco. Gli unici casi in cui il ginecologo può optare per una cura farmacologica è quando il disturbo è talmente forte da indurre la donna a rischiare la disidratazione o denutrizione.