Tra i tantissimi trucchi di bellezza per la cura della pelle, i più efficienti e naturali sono quelli che prevedono come ingredienti ciò che si trova principalmente in casa e – meglio ancora – nella credenza. Basta sapere cosa usare e quali principi sfruttare per costruirsi i propri rimedi fatti in casa e apparire sempre bella.

Galleria di immagini: Belle al naturale

Fra gli inestetismi più fastidiosi ci sono certamente i brufoli. Le cause principali possono essere legate a fattori ereditari, come pure gli effetti dell’inquinamento atmosferico che ingrassa la pelle oppure da una dieta inappropriata. Per chi volesse liberarsi di questo problema così antiestetico in modo efficiente e risolutivo, basta seguire alcuni consigli per preparare dei composti assolutamente “casalinghi” anti-brufoli, lasciando da parte prodotti chimici aggressivi e puntando sulle qualità dei prodotti naturali.

Un valido alleato si trova sicuramente negli agrumi. Tra le loro qualità principali c’è quella di riuscire a depurare la pelle, liberandola dalle impurità accumulate giorno dopo giorno. La buccia dell’arancia è un rimedio molto efficace nella cura dei brufoli. Infatti, basta pestarla fino a ridurla il più possibile in polvere e poi mischiare con un po’ d’acqua, così da ottenere un composto denso da applicare sui foruncoletti, dove deve rimanere in posa per almeno un quarto d’ora. L’operazione può essere ripetuta per ottenere risultati migliori.

I cetrioli sono degli anti-ossidanti naturali e funzionano benissimo contro i brufoli; non per niente questi vegetali sono alla base di numerosi prodotti cosmetici per la cura della pelle sebbene i risultati siano garantiti anche se usati al naturale. I cetrioli grigliati, per esempio, possono essere applicati su brufoli e punti neri sui quali devono riposare 15-20 minuti circa. Superato il tempo di posa, basta risciacquare il tutto con acqua tiepida e le imperfezioni saranno sparite.

Anche il miele è un ottimo aiuto per la pelle, soprattutto se la pelle è molto sensibile e ha bisogno di qualche coccola in più. Basta un po’ di miele su un batuffolo di cotone, da passare delicatamente sul foruncolo lasciandovi sopra un leggero strato di miele per almeno un quarto d’ora – più rimane in posa e più la pelle dopo apparirà serica e levigata – per una pelle purificata e compatta. Il miele, grazie alle sue proprietà disinfettanti, è perfetto anche per liberare la pelle dai batteri che causano spesso la comparsa dei punti neri.

Il succo di papaya è perfetto per lenire rossori e infiammazioni. Imbevendo un batuffolo di cotone con il succo, si può passarlo delicatamente sulle zone irritate e sui punti bianchi, lasciandolo in posa per venti minuti prima di risciacquare il viso con acqua fresca: questo calmerà l’epidermide senza stressarla ulteriormente. Il succo di papaya è inoltre ottimo anche come trattamento di bellezza per la pelle in generale.

Fonte: BecomeGorgeous.com