Nei rapporti di coppia, prima di prendere qualsiasi decisione importante, come lasciarsi oppure presentare il partner alla famiglia, è fondamentale ascoltare e interpretare bene i segnali per capire che non sei innamorata.

Questi segnali ci possono dire che non è il caso di andare avanti con la storia, oppure di prenderla in maniera meno seria perché – almeno stavolta – non si tratta di amore eterno: ecco come capire se sei davvero innamorata o no.

  • Le persone egocentriche di solito hanno problemi ad amare un’altra persona. Troppo concentrate su se stesse, non trovano spazio e tempo per chi sta loro accanto. Tuttavia, quando si ama davvero, il partner riesce a fare un po’ di breccia. Se, invece, continuate a essere assorbite solo da voi stesse, probabilmente non siete innamorate.
  • Non solo gli uomini sono portati a guardare le altre, ma anche le donne. Se, però, girate di continuo lo sguardo verso i ragazzi che passano e vi perdete a fantasticare su di loro, è altamente possibile che non siate del tutto prese da chi avete accanto.
  • Quando lo avete accanto vi sentite spesso in imbarazzo? Il vostro rapporto ha evidentemente un problema, perché amare qualcuno significa anche amare i suoi capricci e apprezzare i suoi difetti. Se questo non avviene ma, anzi, trovate disdicevole il suo modo di comportarsi in molte occasioni, fatevi un esame di coscienza, perché forse non è l’uomo dei vostri sogni.
  • Se non pensate mai al vostro lui quando non siete insieme, non desiderate vederlo e non vi manca, pare evidente che non si tratti esattamente dell’amore del secolo. Certo, andando avanti con il tempo, le farfalle nello stomaco diminuiscono il loro sbattere d’ali, come è normale che sia, ma in una coppia affiatata si sente la mancanza l’uno dell’altro anche dopo aver festeggiato le nozze di platino.
  • Capita, a volte, che si abbia molta paura di rimanere soli. Il pensiero di non avere un proprio lui con cui chiamarsi la sera, con cui festeggiare il Natale o San Valentino, partire per un weekend romantico, può essere un impedimento per molte persone a lasciare una persona di cui non si è più innamorate. È un atto di grande egoismo nei confronti della persona che vi sta accanto, che merita invece qualcuno che lo ami davvero, ed è una paura sciocca quanto irrazionale, che come tale va superata.
  • Il tradimento è un errore in cui si può cadere, per noia, per stanchezza, per insicurezza, per richiesta di attenzioni, per superficialità. Quale che sia il motivo scatenante, se diventa seriale e non la debolezza di una sera, la coppia va discussa completamente. O l’amore non c’è più oppure non siete in grado di amare una sola persona per volta. In entrambi i casi, la sincerità è un imperativo, in nome del rispetto che dovete al vostro partner.